Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Il Diritto è relativo

Posted by giannigirotto su 7 aprile 2009

Tempo fa mi sono incontrato con Michele Boato, ed ho avuto un vivace scambio di opinioni con lui. In realtà non sapevo nemmeno che fosse lui, non l’avevo riconosciuto…….ma questo non ha importanza. L’importante è che lui sosteneva che nelle battaglie per la salvaguardia dell’ambiente e per uno sviluppo sostenibile bisognasse sempre appoggiarsi sul rispetto della legge, mentre io replicavo amaramente che l’Italia non è uno stato di diritto, attualmente, in quanto si può fare tutto e il contrario di tutto, basta avere la maggioranza in Parlamento per poter emanare leggi con qualsiasi tipo di contenuto……

La mia dichiarazione ripeto, era un amaro sfogo, una disillusa registrazione della realtà dei fatti, anche se in cuor mio vorrei avesse ragione Boato…….ma ogni volta vengo appunto disilluso……

Estraggo oggi infatti dall’ultimo post di Marco Travaglio:  “le regole se uno va a cercarle nella giungla delle 300-400 mila leggi – nessuno sa quante ne abbiamo – ci sono sempre. Le regole restano intatte finché un magistrato non si accorge che esistono e non comincia a farle rispettare aprendo un procedimento: appena si scopre che una regola funziona e che un magistrato la usa per incriminare un potente che l’ha violata, immediatamente quella regola viene cambiata, o viene trasferito il magistrato a seconda dei cicli. Dopodiché succede il patatrac, si dice che c’è l’emergenza, si chiedono regole più severe poi si va a scoprire che le regole severe c’erano ma erano state appena ammorbidite per salvare il potente di turno.

Negli anni Ottanta c’era un tetto di atrazina per l’acqua potabile “x”: a questo punto i magistrati cominciarono a processare le aziende che producevano e inquinavano con l’atrazina le acque e le falde acquifere sopra la soglia consentita dalla legge. Iniziarono i processi e nel bel mezzo dei processi il ministro dell’industria Donaccaten alzò il livello consentito di Atrazina legalizzando ex post l’illegalità, e i processi andarono in fumo. La corte di Giustizia Europea bocciò quella legge, ma intanto gli italiani avevano bevuto veleni illegali per diversi anni.
Pensate a quello che successe nel 1988, dodici anni anni dopo il disastro della Icmesa di Seveso, quando finalmente fu varata la famosa legge Seveso sulle aziende ad alto rischio ambientale che dovevano autodenunciare il proprio rischio ambientale e poi dimostrare le modalità con cui ovviavano e mettevano i cittadini al riparo da rischi ambientali. Si scoprirono un sacco di aziende fuorilegge, nel senso che non si erano denunciate per il rischio ambientale, non avevano dimostrato come fare a scongiurarlo, partirono i processi a queste aziende ma nel 1994 arriva Berlusconi e fa un decreto per salvare le aziende fuorilegge, cioè quelle che non si sono autodenunciate e che hanno millantato di fare misure di sicurezza che in realtà non c’erano. Anche lì, la Corte Europea ha condannato l’Italia per la mancata vigilanza sulla legge Seveso ma intanto moltissimi cittadini erano rimasti esposti al rischio di queste aziende.”

E per chi ha tempo di leggere il resto del post di Travaglio, vi sono gli altri esempi di salvataggio, dei petrolieri per il benzene, dei palazzinari per la sicurezza, degli allevatori per le farine animali ecc. ecc.

Tutti vorrebbero la certezza della pena e la certezza del diritto……ma quale certezza vi è se una legge posteriore può cambiare le carte in tavola e sanificare situazioni che sino a quel momento erano illegali?

Bookmark and ShareGianni Girotto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: