Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Quando c’è la salute….

Posted by giannigirotto su 25 maggio 2009

….c’è tutto, si usa dire. Un altro celeberrimo motto recita che “Prevenire è meglio che curare”. Ma meglio per chi? per noi tutti potenziali malati senza dubbio, ma per chi produce/vende i medicinali e le cure mediche in generale?

Qualcun’altro disse che “pensar male è peccato ma molto spesso ci si azzecca”.

Partiamo allora da due dati di fatto; primo, solo da pochi anni, dopo moltissimi di accese discussioni, è stato dimostrato che le multinazionali del tabacco sapevano dei danni causati dal fumo, ed avevano agito deliberatamente per impedire la fuga e la diffusione di tali verità, che avrebbero compromessero irrimediabilmente  le loro fonti di lautissimi guadagni. Secondo, similmente a quanto sopra, solo ora viene reso pubblico che alcune lobbies internazionli hanno agito per confondere i mass media facendo credere che tra gli scienziati vi era discordia nel ritenere che l’effetto serra avrebbe causato o meno un innalzamento globale della temperatura, mentre in realtà per tutto il mondo scientifico tale fenomeno era un dato certo e inconfutabile.

Come non avere quindi qualche reminescenza a credere che i cibi OGM non ci facciano male? Come interpretare le ripetute condanne inflitte negli ultimi anni dalle autorità giudiziarie alle case farmaceutiche ree di aver formato dei “cartelli” sui prezzi? Come sentirsi rassicurati se nella Comunità Europea l’EMEA, cioè l’Agenzia europe del farmaco, non dipende dal Ministero della Sanità ma da quello dell’Industria? Come non preoccuparsi se, come denunciato da Altroconsumo, ai bambini troppo spesso vengono somministrati farmaci pensati e studiati per gli adulti? Come non preoccuparsi altresì se nei Comitati Consultivi dei Ministeri vi è una presenza massiccia dei poteri forti (industrie farmaceutiche, aziende biotecnologiche, cliniche private, mentre c’è pochissimo spazio per i rappresentanti della sanità pubblica e delle Associazioni dei Consumatori?

Come non avere qualche leggero sospetto di abuso di posizione dominante se oltre la metà dell’immenso fatturato globale nel settore farmaceutico è in mano a solo otto aziende multinazionali? Ancora più terribile, come giustificare il vero e proprio furto alla comunità mondiale operato dalle suddette multinazionali quando brevettano un principio attivo contenuto in una pianta, utilizzata da secoli per curare una certa malattia, diventandone quindi gli esclusivi proprietari ed impedendone l’utilizzo a tutti se non acquistando le loro medicine? Tanto per fare un esempio una nota casa farmaceutica svizzera sta facendo causa all’India (e dici poco, un miliardo e duecentomilioni di potenziali clienti) per impedire l’uso di medicinali contro la leucemia, contenenti appunto un principio attivo da loro brevettato, ma presente in una pianta locale utilizzata da secoli. Al contrario, il trattato mondiale sui diritti di proprietà intellettuale (TRIPS), sancisce che una volta brevettato il principio attivo presente in una pianta, questa non può più essere usata neanche nella medicina tradizionale del Paese d’origine, anche se fa parte della cultura nazionale da sempre. Si deve comprare il medicinale dall’azienda che ne ha il brevetto.

Beh, forse è meglio non preoccuparsi per niente, fa male alla salute!

p.s. se invece volete fare qualcosa, provate a prendere in considerazione l’idea di associarvi ad Altroconsumo, o ad altre Associazioni che trovate nella mia sezione “Agisci“. Gianni Girotto

Bookmark and Share

Una Risposta to “Quando c’è la salute….”

  1. […] ancora più forti. Per intanto se volete qualche altra informazione leggete qui, qui, qui, qui, e […]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: