Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili – Agricoltura senza petrolio

Posted by giannigirotto su 12 settembre 2009

In questo bellissimo filmato di 45 minuti viene illustrato come ci si possa spostare dall’agricoltura attuale, totalmente petrolio dipendente (gasolio per le macchine agricole, concimi e diserbanti totalmente ricavati dal petrolio) ad un’agricoltura che non ne necessita più. Infatti molte cose possono essere discusse di questo documentario, ma non una, e cioè che di petrolio ve ne sarà sempre meno, e quindi l’agricoltura, intensiva o no, dovrà spostare il suo baricentro produttivo dallo stesso a qualcos’altro…….

Uno degli aspetti saliente, praticamente sconosciuti, sono l’abbandono della pratica dell’aratura, che distrugge completamente la fertilità del suolo. Arando il terreno infatti viene distrutta quella microfauna e microflora che vive nel primo mezzo metro di strato,  con il contributo anche del sole e degli uccelli che si cibano di tutto ciò che viene portato a nudo. Estremamente significativo è stato il confronto tra le immagini video riprese, sullo stesso campo, 20 anni fa, con uno stormo di uccelli che si posava sulla terra non appena il trattore la rivoltava, e le immagine odierne in cui si vede solo il trattore che ara, non vi è nessun uccello che si posa dietro lo stesso perchè la terra è stata resa sterile, e non vi è più nulla di cui cibarsi.

Ora, io non sono un esperto agronomo, però quanto sopra mi sembra abbastanza indiscutibile, vieppiù se si pensa che sino a cent’anni fa si arava a mano o con i cavalli/buoi, e quindi la terra veniva rivoltata solo per una decina di centimetri, lasciando gli stati sottostanti intatti, mentre ora, con trattori da 200-300 cavalli di potenza, si ara quanto? mezzo metro? di più?

Nel video viene poi spiegata l con abbondanza di immagini la c.d. “Permacultura” di cui in Internet trovate tutto il materiale che volete, ma qui in questo video la spiegazione accompagna le immagini in maniera semplice e fluida, che persino io l’ho capita….

Insomma a me il contenuto di questo documentario mi sembra talmente importante che lo inserisco tra gli indispensabili, il tempo poi giudicherà se ho fatto bene o no……Gianni Girotto

Bookmark and Share

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: