Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Evasione fiscale? ecco i fatti!

Posted by giannigirotto su 5 settembre 2010

Fonte: “Valori“, luglio/agosto 2010

Gli evasori italiani che hanno affidato i loro capitali alla cura degli istituti elvetici possono tirare un sospiro di sollievo. A prescindere dal “temuto” via libera del parlamento svizzero sulla legge di condivisione dei dati bancari di Ubs con gli Stati Uniti, non vi sarebbe infatti alcuna intesa analoga all’orizzonte tra l’Italia e la Confederazione. Lo ha rivelato nelle scorse settimane il quotidiano Milano Finanza citando fonti investigative anonime. Nonostante le pressione dell’Ocse, che da oltre un anno spinge per una glasnost (trasparenza, ndr) dei paradisi fiscali, la Svizzera non intende sottoscrivere alcun accordo internazionale per lo scambio informativo rendendo cosi impossibile al fisco italiano il rilevamento dei nomi degli evasori. La notizia rassicura così quegli stessi titolari dei conti che non hanno aderito allo scudo fiscale promosso da Roma lo scorso autonno. Sempre secondo il quotidiano, per altro, lo stesso accordo sottoscritto tra Berna e Washington potrebbbe essere invalidato da un referendum popolare previsto per il prossimo futuro.

In questo contesto di ridimensionamento degli obiettivi di trasparenza, intanto, le banche elvetiche avrebbero ripreso ad attrarre capitali stranieri specialmente dagli evasori europei intenzionati a mettere la propria liquidità al riparo dalle possibili speculazioni al ribasso sull’euro. A sostegno della banche svizzere la riconosciuta “professionalità” gestionali nonchè quell’intangibile culto della privacy che tuttora continua ad ostacolare qualsiasi processo di riforma. Secondo Bankitalia, a febbraio 2010, quasi 25 degli oltre 34 miliardi di euro “scudati” dagli italiani provenivano dalla Svizzera. 35 miliardi su 50 erano stati invece regolarizzati ma contemporaneamente trattenuti nei forzieri elvetici.

Bookmark and Share Gianni Girotto

2 Risposte to “Evasione fiscale? ecco i fatti!”

  1. ermanno.l said

    Il fisco non se la prende con gli evasori se non per finta: chi evade la fa’ quasi sempre franca, in particolare se e’ ammanigliato con il potere.

    Mentre il Fisco ha gioco facile con chi le tasse le paga, dato che è il contribuente che deve provare la propria non colpevolezza. Se la cosa ti pare cosi’ ovvia, prova a discolparti da un’infamante accusa di pedofilia: quali prove, non confutabili, puoi portare a tuo favore?

    Un caso simile narrato da capo lo trovi:

    http://nonevasore.blogspot.com/

  2. duhangst said

    Così ci sarà sempre chi è premiato per le sue furbate.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: