Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili: L’anticasta – ESPERIENZE VIRTUOSE

Posted by giannigirotto su 5 dicembre 2010

Dopo aver inserito diverso tempo fa il libro “La Casta” nella mia sezione “Indispensabili“, sono estremamente felice di poter iniziare l’inserimento di estratti, capitolo per capitolo, di questo testo che spero diventi un punto di riferimento per tutti coloro che vogliono utilizzare le esperienze positive già portate a termine in varie località italiane, per replicarle ovunque sia opportuno. Segnalo solo che questo libro parla di esperienze italiane, mentre in un altro testo, “Voglia di Cambiare“, sempre presente nella sezione “Indispensabili“, sono contenute le esperienze di successo avvenute in vari Paesi Europei.

Invito tutti, una volta letto questi interessatissimi estratti, di comprare il testo originale per poter completare la lettura, e magari a regalarne una copia ai propri consiglieri comunali, per far loro vedere come un’altro modo di amministrare è possibile.

Ecco il capitolo (clicca sulla copertina per vedere gli altri…):

ESPERIENZE VIRTUOSE DEI COMUNI A CINQUE STELLE (di Marco Boschini)

Mi chiamo Marco Boschini … Di mestiere faccio l’educatore in un centro per bambini…All’inizio del 1999, insieme alla mia compagnia di amici, decidiamo di mettere in piedi un movimento civi­co in vista delle elezioni amministrative del giugno se­guente…: il 10,6% dei colornesi scelse la nostra lista…

…Le proposte che ci venivano respinte in Consiglio comunale con le scuse di rito (“mancano le risorse”, “il regolarnento provinciale impedisce di realizzare questa vostra proposta”, “ci sono altre priorità in questo momento” “ecc.) diventano così azioni reali messe in piedi dai nostri volontari, per cercare di rispondere alle esigenze della cit­tadinanza: nasce da qui il Taxi sociale per l’accompagna­mento degli anziani alla visita medica o al circolo ricreati­vo, a fare la spesa o semplicemente una passeggiata. Ven­gono realizzati mostre e corsi di formazione, momenti ricreativi e una “festa di partito” che prova ad aggiungere qualcosa alla ricetta consolidata e ripetitiva dei tortelli e del ballo liscio… Insomma, in poche parole, colmiamo il vuoto enorme lasciato dalla politica tradizionale…

L’Associazione Comuni Virtuosi nasce … dall’incontro quasi casuale fatto intorno al­la Libera Università di Alcatraz diretta da Jacopo Fo con alcune persone, in quel momento amministratori locali di realtà tra loro molto diverse e distanti, che stanno speri­mentando progetti legati alla sostenibilità ambientale…In comune hanno la concretezza delle sperimentazioni a favore dell’ambiente e la complicità dei cittadini…L’Associa­zione ha lo scopo fondamentale di raccogliere, valorizzare e diffondere buone prassi legate alla sostanziale riduzione dell’impronta ecologica di un territorio, facendo sì che una buona esperienza realizzata possa diventare un mo­dello da replicare su larga scala…

La prima stella è la gestione del territorio. Noi pensia­mo che sia arrivato il momento di porre un freno alla cementificazione selvaggia…..da Cassinetta di Lugagnano è partita la campa­gna nazionale “Stop al consumo di territorio“….crediamo ormai improrogabile l’in­serimento in ogni regolamento urbanistico comunale di criteri semplici e chiari per l’efficienza energetica e auto-produzione di energia da fonti rinnovabili finalizzata al­l’autoconsumo…

La, seconda stella è l’impronta ecologica della macchi­na comunale… Riqualificare scuole, impianti sportivi, musei, biblioteche, ma anche pubblica illuminazione e impianti semaforici; sostituire il parco automezzi con veicoli collettivi a basso impatto ambientale; introdurre gli acquisti verdi per l’arredamento delle migliaia di uffici pubblici e per la fornitura del vestiario e degli strumenti di lavoro dei dipendenti pubblici…

La terza stella è…relativa al problema dei rifiuti. Raccolta differenziata spinta e riduzione della creazione di rifiuti…

La quarta Stella è la mobilità, che è strettamente con­nessa a una gestione del territorio lungimirante, che per­metta alle persone (e alle merci) di muoversi il meno pos­sibile inutilmente…progetti concreti di mobilità dolce, ormai ampiamente sperimen­ti, come il car-sharing e il car-pooling, il piedibus e il taxi Sociale, i percorsi ciclo-pedonali e il trasporto pubblico…

L’ultima stella, non certo per importanza, riguarda i nuovi stili di vita… un gruppo di acquisto, di una banca del tempo o di una bottega del commercio equo e solidale…e mille altre cose che vedremo nel seguito del libro…

Quello che segue è un viaggio nell’Italia dei Comuni a cinque stelle, una corsa a tappe per dimostrare che non è vero che tutto va peggio, che la politica è tutta da buttare, che non esistono buoni esempi da imitare. Il consiglio che diamo agli amministratori locali, così come ai cittadini di quelle comunità che raggiungiamo con le nostre conferen­ze, è l’esatto contrario di quanto ci diceva la maestra a scuola, sorprendendoci a sbirciare il foglio del nostro vicino durante il compito in classe: copiate!

Prendete spunto da questi progetti e da queste pagine, adattatele alla vostra esperienza, fateli vostri, migliorateli.

Questa è l’anticasta, l’Italia che funziona!

se ti piace condivi su Facebook e/o altri siti cliccando qui a destra Bookmark and Share  Gianni Girotto


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: