Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili: Ho sognato una banca – Cap. 16) Dalla Tenda di Abramo all’albergo dei matti Cap. 17) Libera Terra in libera banca

Posted by giannigirotto su 12 settembre 2011

Sono veramente molto felice di inserire nella mia sezione “Indispensabili” questo libro che ritengo tale per la sua proposività e dimostrazione che il mondo si può cambiare, eccome. Infatti questo non è l’ennesimo testo di mera denuncia delle grandi e piccole disgrazie che affliggono vuoi l’Italia vuoi il mondo in generale, in particolare in questo caso nel settore dell’economia e della finanza, ma al contrario è la vera storia di un sogno, di un’utopia che ora non è più tale: per l’appunto la nascita di una banca etica, un’apparente contraddizione di termini che in questo caso però è reale e provata.  Giusto per darvi un assaggio del risultato finale e stimolarvi a leggere, Banca Etica:

ha rifiutato i capitali rientrati con il famigerato “Scudo fiscale” di Tremonti;
➔ pubblica sul proprio sito Internet in maniera trasparente e visibile a tutti, l’elenco dei  prestiti concessi alle persone giuridiche;
➔ non investe nei tipici strumenti speculativi che nel 2008 hanno causato la gravissima crisi finanziaria che tutti conosciamo e abbiamo subito;
➔ ogni socio dispone di un voto, a prescindere dal numero di azioni possedute (max 10 deleghe), quindi non esiste un “pacchetto di controllo”;
ha creato un’apposita ESCO, denominato “Innesco” che lavora su progetti di efficienza energetica e fonti rinnovabili. Finanzia GAS fotovoltaici;
➔ ha  passato positivamente “l’esame” di Altroconsumo sull’eticità delle banche (vedi rivista “Soldi & Diritti” n.99 di marzo 2008);
➔ accompagna ogni prestito, mutuo, finanziamento deliberato, da una Valutazione Socio-Ambientale che misura l’impatto sociale del progetto da finanziare e il relativo rispetto dei  principi etici della banca;
➔ utilizza la tecnica dell’ “Azionariato critico” per fare pressione presso le grandi aziende/multinazionali e indurle ad un comportamento il più possibile etico;
➔ riesce a coniugare l’etica con rendimenti grazie ai propri fondi di investimento Etici, che negli ultimi anni hanno vinto numerosi riconoscimenti internazionali;

➔ per altri approfondimenti cliccate qui
_______________________________________________________________________________________

Capitolo 16) Dalla tenda di Abramo all’albergo dei matti

… Nel 1999 la situazione in Kosovo è terribile. E’ in atto una guerra civile e come sempre milioni di civili ne subiscono le conseguenze… Nel corso del conflitto quasi un milione di kossovari aveva abbandonato la loro terra. Oltre quattrocentomila erano finiti in Albania dove però non avevano una casa, un lavoro. Niente, Sopravvivevano nei campi profughi in condizioni precarie… Banca Etica, seppur appena nata e ancora molto piccola, finanzia con 400mila euro l’acquisto di tende, medicinali, cibo per aiutare tali profughi

Da subito Banca Etica si attiva nel settore abitativo, a supporto di migliaia di stranieri che arrivano in Italia, e che a fronti di lavori in nero sottopagati, sono costretti a pagare affitti altissimi per alloggiare in strutture fatiscenti… Banca Etica finanzia “La Tenda di Abramo” e poi successivamente “La Tenda di Sara“, strutture di alloggio temporaneo per immigrati, mentre le associazioni di volontariato locali si attivano per cercare appartamenti a prezzi equi, spesso ristrutturando vecchie strutture inutilizzate…

Altro settore che verrà finanziato è quello delle strutture ricettive gestite da ex ospiti dei manicomi, a cui la legge “Basaglia” aveva ridato dignità e libertà di movimento… il risultato di questa straordinaria e commovente iniziativa, descritto da Salviato, e di cui trovate un bel articolo anche su Altraconomia, è oggi una fiorente catena di piccoli alberghi denominata “Le Mat“, attiva in diversi Paesi europei…


Capitolo 17) Libera terra in libera banca

… Oggi siamo una delle pochissime banche italiane che al Sud investe più di quanto raccoglie. Nella maggior parte dei casi, infatti, le banche scendono a sud perché sono ghiotte di risparmi, conti correnti, libretti. Poi però portano la liquidità al Nord, per finanziare imprenditori e famiglie. Per il Sud i rubinetti sono chiusi, perché “è troppo rischioso”, “non ci sono garanzie” e alla fine i commercianti e i piccoli industriali sono costretti a rinunciare agli investimenti, oppure devono fare ricorso all’usurainvece Banca Etica… garantiamo finanziamenti agevolati alle imprese che si rifiutano di pagare il pizzo e aderiscono al comitato Addio Pizzo, offriamo piccoli prestiti a chi vuole sotr trarsi al ricatto degli usurai… e finanzia dal 1999, quando tutti la prendevano per pazza, le cooperative che lavorano le terre sequestrate alla mafia, uno dei sistemi più efficaci per debellare tale mostro…

Salviato racconta le decine di iniziative della Banca al Sud, della lotta contro la Mafia, le riunioni con le Associazioni locali, con i volontari, con i religiosi trasferiti perchè troppo “scomodi”, della Mafia che brucia i raccolti e distrugge le piantementre Banca Etica ribatte finanziando anche i progetti di lavoro di ex carcerati, a cui nessun banca invece concedeva credito… è un capitolo impossibile da riassumere, vi invito a comprare il libro o cercarlo in biblioteca

per leggere gli altri capitoli cliccate qui…

_________________________________________________________________

E come sempre vi ricordo  alcuni strumenti che possono migliorare la situazione, strumenti a disposizione di tutti:

1) Il primo strumento è ovvio e scontato, diventare soci di Banca Etica, diventare protagonisti di un cambiamento in positivo. Siamo già più di 35mila, quindi coraggio, sareste in ottima compagnia.

2) Non limitiamoci a Banca Etica. Ci sono naturalmente centinaia di altre iniziative egualmente meritevoli, che possono continuare sulla loro strada solo e solamente se ognuno di noi apporta il proprio contributo. Io elenco quello che conosco personalmente qui.

3) Per cambiare il mondo in positivo, dobbiamo innanzitutti cambiare in tal senso noi e i nostri figli. A tal scopo, nel mio piccolo ho  messo a disposizione nella sezione “Indispensabilidue libri molto famosi ed con ottima critica sull’educazione dei bambini, che servono in buona sostanza a “educare” i genitori, e con i quali naturalmente mi trovo estremamente in sintonia:  “Genitori efficaci” e “Il segreto dei bambini felici“, che vi invito senz’altro a leggere, vedrete che ne vale la pena…   :-)


 se ti piace condivi su Facebook e/o altri siti cliccando qui a destra Bookmark and Share  Gianni Girotto
La «flessicurezza» della Danimarca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: