Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili: Ho sognato una banca – Cap. 26) La forza del microcredito

Posted by giannigirotto su 14 ottobre 2011

Sono veramente molto felice di inserire nella mia sezione “Indispensabili” questo libro che ritengo tale per la sua proposività e dimostrazione che il mondo si può cambiare, eccome. Infatti questo non è l’ennesimo testo di mera denuncia delle grandi e piccole disgrazie che affliggono vuoi l’Italia vuoi il mondo in generale, in particolare in questo caso nel settore dell’economia e della finanza, ma al contrario è la vera storia di un sogno, di un’utopia che ora non è più tale: per l’appunto la nascita di una banca etica, un’apparente contraddizione di termini che in questo caso però è reale e provata.  Giusto per darvi un assaggio del risultato finale e stimolarvi a leggere, Banca Etica:

ha rifiutato i capitali rientrati con il famigerato “Scudo fiscale” di Tremonti;
➔ pubblica sul proprio sito Internet in maniera trasparente e visibile a tutti, l’elenco dei  prestiti concessi alle persone giuridiche;
➔ non investe nei tipici strumenti speculativi che nel 2008 hanno causato la gravissima crisi finanziaria che tutti conosciamo e abbiamo subito;
➔ ogni socio dispone di un voto, a prescindere dal numero di azioni possedute (max 10 deleghe), quindi non esiste un “pacchetto di controllo”;
ha creato un’apposita ESCO, denominato “Innesco” che lavora su progetti di efficienza energetica e fonti rinnovabili. Finanzia GAS fotovoltaici;
➔ ha  passato positivamente “l’esame” di Altroconsumo sull’eticità delle banche (vedi rivista “Soldi & Diritti” n.99 di marzo 2008);
➔ accompagna ogni prestito, mutuo, finanziamento deliberato, da una Valutazione Socio-Ambientale che misura l’impatto sociale del progetto da finanziare e il relativo rispetto dei  principi etici della banca;
➔ utilizza la tecnica dell’ “Azionariato critico” per fare pressione presso le grandi aziende/multinazionali e indurle ad un comportamento il più possibile etico;
➔ riesce a coniugare l’etica con rendimenti grazie ai propri fondi di investimento Etici, che negli ultimi anni hanno vinto numerosi riconoscimenti internazionali;

➔ per altri approfondimenti cliccate qui
_______________________________________________________________________________________

Capitolo 26) La forza del Microcredito

… negli ultimi anni, il microcredito ha cominciato a diffondersi anche in Europa e in altre regioni sviluppate, perché si sono create situazioni di povertà inedite, che non sarebbero state concepibili negli anni settanta o ottanta. I paesi europei sono entrati in una fase di “deindustrializzazione” e il lavoro dipendente sta diventando sempre più precarioIn Europa ne hanno bisogno i giovani che vogliono inventarsi una professione oppure le famiglie, gli anziani non autosufficienti, le persone malate che sempre più spesso si trovano da sole, senza una rete sociale che li possa aiutare…

Banca Etica ha perciò proposto ai propri clienti di fondi d’investimento etici  (vedi capitolo precedente) una commissione dello 0,1% per finanziare un fondo di microcreditoOggi i progetti di microcredito finanziati grazie alla “Tobin Tax” di Etica Sgr sono oltre cento, a cui si sono aggiunti piccoli crediti concessi dalla Banca, in modo autonomo rispetto al fondo di garanzia. Nella maggior parte dei casi ci appoggiamo ad associazioni o a enti locali: Caritas Diocesane, provincia, comuni, oppure organizzazioni per l’accoglienza degli immigrati. Sono loro che conoscono le persone e possono fare una prima selezione di chi ha veramente bisogno di credito… e si crea così lavoro, speranza, vita, Salviato descrive molte storie commoventi e che infondono speranza… “Non c’è neanche passato per la testa di rivolgerci alle banche tradizionali,” ha raccontato Rossana, trentatré anni commercialista e dottore di ricerca in geografia economica “Chi mai avrebbe potuto finanziare un’impresa sociale appena avviata, con tante idee ma nessuna garanzia?”

Prima di ottenere il finanziamento i candidati seguono un percorso di formazione. In corsi intensivi, organizzati nei fine settimana, imparano a fare un business pian, ad aprire una partita Iva, ad assumere e gestire eventuali collaboratori. Alla fine del percorso i progetti devono superare anche un esame socioambientale…

… “Datemi un fondo di garanzia e la sua sola esistenza basterà a fare miracoli,” aveva detto proprio Yunus all’inizio deg|i anni ottanta, quando progettava di espandere le attività di microcredito in tutte le regioni del Bangladesh. Per i piccoli miracoli italiani siamo solo all’inizio.

per leggere gli altri capitoli cliccate qui…

_________________________________________________________________

E come sempre vi ricordo  alcuni strumenti che possono migliorare la situazione, strumenti a disposizione di tutti:

1) Il primo strumento è ovvio e scontato, diventare soci di Banca Etica, diventare protagonisti di un cambiamento in positivo. Siamo già più di 35mila, quindi coraggio, sareste in ottima compagnia.

2) Non limitiamoci a Banca Etica. Ci sono naturalmente centinaia di altre iniziative egualmente meritevoli, che possono continuare sulla loro strada solo e solamente se ognuno di noi apporta il proprio contributo. Io elenco quello che conosco personalmente qui.

3) Per cambiare il mondo in positivo, dobbiamo innanzitutti cambiare in tal senso noi e i nostri figli. A tal scopo, nel mio piccolo ho  messo a disposizione nella sezione “Indispensabilidue libri molto famosi ed con ottima critica sull’educazione dei bambini, che servono in buona sostanza a “educare” i genitori, e con i quali naturalmente mi trovo estremamente in sintonia:  “Genitori efficaci” e “Il segreto dei bambini felici“, che vi invito senz’altro a leggere, vedrete che ne vale la pena…   :-)


 se ti piace condivi su Facebook e/o altri siti cliccando qui a destra Bookmark and Share  Gianni Girotto
La «flessicurezza» della Danimarca

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: