Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Circonvenzione d’incapace (2)

Posted by giannigirotto su 12 agosto 2012

Avevo già scritto un articolo in proposito, ora a distanza di tre anni voglio ritornarci sopra approffittando del fatto che la famosa rivista Wired gli dedica la copertina e l’articolo centrale.

In particolare l’argomento è quello dei giochi d’azzardo, delle lotterie istantanee, dei vari gratta e vinci… allora cominciamo con il sottotitolo dell’articolo in questione, che recita letteralmente “Gli italiani sono i primi al mondo quando c’è da farsi spennare con i gratta e vinci“…

L’articolo della rivista cartacea esamina in profondità l’argomento, sia da punto di vista teorico che pratico, io ci tengo solo a sottolineare alcuni punti:

1) Il gioco legalizzato è la terza industria nazionale, nel 2011 ha fatturato 80 miliardi di euro (160mila miliardi di lire). Venticinque di questi (cinquantamila miliardi di lire) vanno all’erario. I “grattini” da soli valgono 10 miliardi di euro (ventimilamiliardi di lire).

2) I “Gratta e vinci” sono giochi “non chiari” nel senso che il giocatore non può mai verificare quali numeri siano già usciti e sopratutto se la loro distribuzione segua davvero un andamento casuale, nè quanti biglietti vincenti ci siano davvero in circolazione…

3) C’è una probabilità su quasi due milioni di fare 10+ o 0+ alla lotteria istantanea “Win for life”. E c’è una probabilità su 600 milioni di vincere al superenalotto con una sola sestina.

Questi “Gratta & vinci” sono stati introdotti da vari Governi sopratutto per raccogliere fondi per sostenere vari progetti di “sviluppo” e/o di ricostruzione, ma in realtà cosa si è sviluppato e cosa è stato ricostruito (un gratta&vinci era per la ricostruzione della citta L’Aquila…). Provate a pensare cosa si sarebbero potuti fare, nel solo 2011, con i centosessantamila miliardi di lire spesi…

Il meccanismo di fondo è sempre lo spesso, la possibilità (per quanto remota) di vincere una grossa cifra con un piccolo investimento… peccato che la maggiorparte delle volte rimanga solo la spesa, e migliaia di persone si siano rovinate con i vari giochi d’azzardo insomma ripeto per me lo Stato Italiano è troppo spesso colpevole del reato di “circonvezione d’incapace”

se ti piace condivi su Facebook e/o altri siti cliccando qui a destra Bookmark and Share  Gianni Girotto

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: