Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili – Prepariamoci – Lettera al sindaco

Posted by giannigirotto su 13 gennaio 2014

Continuiamo con la pubblicazione di un estratto di un altro libro che aggiungo alla mia sezione “Indispensabili“. Il libro è stato scritto dal noto meteorologo Luca Mercalli, che è un convinto praticante della strategia delle 4R, nonchè delle fonti rinnovabili e dell’efficienza energetica. Il sottotitolo qui a fianco è sufficientemente esplicativo, dobbiamo rivedere il nostro modo di vivere, produrr, consumare, e sopratutto “eliminare” gli scarti, ed uso la parola scarti volutamente al posto di “rifiuti”. Questo ci consentirà di vivere tutti, finalmente, meglio.

Queste sintesi sono a Cura di Erica Reitano, che ringrazio sentitamente.

_____________________

Lettera al Sindaco

Caro sindaco, oggi abbiamo una terra con 7 miliardi di individui, con disparità intollerabili nell’accesso a risorse da un lato, e che a loro volta producono una grande quantità di scorie e rifiuti dall’altro. Abbiamo a disposizione tecnologie potentissime, ma anche un’economia basata sulla falsa credenza di una possibilità di crescita infinita. Ti chiedo di intervenire, prima che il processo innescato divenga irreversibile.

METTIAMOCI IN GIOCO

L’autore anticipa che esporra’ esperienze messe in atto in prima persona, pur vivendo una vita piena e senza privazioni, spiegando che si tratta di esperienze che possono essere realizzate da subito, senza delegare a industriali, o a politici.

LA CRISI? LE CRISI!

Tanti cambiamenti stanno verificandosi, come gocce che scorrono dall’alto al basso lungo un vetro. Solamente che quando una goccia grossa ne intercetta di più piccole, sì ingrossa e accellera. Prima o poi ci arriveranno tutte addosso.

INFORMAZIONE POLITICA

Il livello generale di conoscenza scientifica è basso. Allo stesso tempo gli interventi nei dibattiti radiotelevisivi sono intrisi di luoghi comuni e opinioni e quelli che ospitano giovani e preparati ricercatori sono una eccezione.

I fenomeni vengono quindi analizzati in modo settoriale senza mostrare tutte le cause degli stessi, alimentando quindi un’informazione parziale e ricca di luoghi comuni.

Questo tipo di conoscenza secondo l’autore, si riflette anche sul livello dell’informazione politica: da un lato accade che le conoscenze dei politici siano distaccate dal mondo reale; dall’altro che chi, in politica, ha delle conoscenze, le possa utilizzare per fare adottare delle scelte piuttosto che altre.

CHE COSA È CAMBIATO

Il premio Nobel Paul Crutzen ha battezzato l’era in cui stiamo vivendo come Antropocene, per il predominare della specie umana su tutto il resto, con le relative conseguenze sul sistema.

Sussiste l’ipotesi di pericolo per le condizioni di sopravvivenza dell’uomo sulla terra.

Di fronte a queste sfide l’uomo dovrebbe servirsi delle Scienze poiché le scienze matematiche, fisiche e naturali elaborano dati sul funzionamento del mondo e le scienze umane possono diffondere i comportamenti saggi e concepire le soluzioni politiche ed economiche.

Sopra di tutte, la filosofia dovrebbe tornare a fungere da guida per L’uomo.

Il tutto per l’unico obiettivo di vivere a lungo una buona vita , convivendo con le altre specie viventi.

_________________
I prossimi capitoli seguiranno nelle prossime settimane, orientativamente uno ogni due settimane… in ogni caso valutate se acquistare l’originale che trovate anche in versione digitale qui…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: