Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili – Caccia al tesoro – 4) Guida intergalattica per esportatori di capitale

Posted by giannigirotto su 14 novembre 2014

caccia_al_tesoroAggiungo alla mia sezione Indispensabili questo libro che si va ad aggiungere agli altri che si occupano di grande finanza: ho già pubblicato “La posta in gioco“, Dobbiamo restituire fiducia ai mercati – Falso!, I Padroni del mondo, Ho sognato una Banca, Il Risparmio Tradito,  Manuale di Finanza popolare. Il titolo fa riferimento non tanto ad un galeone dei pirati o alle segrete di ad un castello medioevale, ma molto più prosaicamente ad una spaventosa quantità di denaro che non è stata pagata al fisco. E si badi bene, non si tratta automaticamente/sempre di attività illegale, cioè “evasione fiscale”, ma molto spesso di un’attività formalmente lecita, diciamo “al limite”, che viene indicata tecnicamente come “elusione fiscale”. Come si legge dal sottotitolo stiamo parlando di cifre elevatissime, che se invece di finire su questi circuiti di finanza speculativa, rimanessero nei paesi in cui sono state generate, risolverebbero quasi automaticamente l’attuale situazione di gravissima crisi in cui ci troviamo da diversi anni. Ed in più rimane la banalissima considerazione che ogni euro evaso o eluso che sia, è un euro che deve essere pagato dal resto dei cittadini. E questo semplicemente non è giusto. Chiedete ai politici che conoscete cosa stanno facendo per non farvi pagare al posto degli altri.

_____________________

Cap 4) Guida intergalattica per esportatori di capitale

In Italia, anche i piccoli imprenditori possono giovarsi dell’elusione fiscale, basta una banca, una fiduciaria, o un commercialista o notaio, e il gioco è fatto. E con la scomparsa del segreto bancario, ora sono moltissimi a voler far sparire i propri capitali, persino se legali, e naturalmente basta rivolgersi ad un buon professionista e si viene accontentati. E tutto si può fare senza spostarsi di casa e senza mai vedere in faccia il professionista, basta usare internet e la posta elettronica. Ovviamente si è sviluppato un mercato di intermediari che vanno a caccia di qualsiasi azienda o privato interessato ad avvalersi di tali “servizi”. Forse qualcosa cambierà nei prossimi anni a livello di segreto bancario, ci sono degli impegni presi per il 2017, ma la strada è ancora lunga e quindi nulla è garantito.

Ultima novità sono i “freeport”, dei capannoni posti all’interno degli aeroporti di molti Paesi “Paradiso”, che sono fuori dai controlli fiscali in quanto considerati zone di transito, e che consentono una riservatezza totale. E se volete puntare sul sicuro, puntate su Singapore, secondo gli esperti sarà lei la prossima Svizzera.

Il resto del capitolo descrive molto dettagliatamente le tecniche usate per le elusioni e le aperture di queste società di comodo.

_________________
I prossimi capitoli, tempo permettendo, seguiranno nelle prossime settimane, orientativamente uno ogni due settimane, mentre i precedenti li trovate qua

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: