Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili – Rete padrona – PARTE TERZA – GOVERNARE INTERNET

Posted by giannigirotto su 17 novembre 2014

Rete PadronaProseguo la lettura di questo libro che aggiungo alla mia sezione “Indispensabili“.  Il titolo fa riferimento alla “rete delle reti”, cioè Internet, che già così tanto ha cambiato il nostro modo di vivere e probabilmente ancora di tanto la cambierà. Ci ha portato indubbi vantaggi in termini di possibilità e velocità di comunicazione e condivisione di dati (motivo per cui era sorta) ma a tutto questo c’è un grosso prezzo da pagare, sia in termini di qualità di vita (alzi la mani chi di voi riesce a stare un w.e. senza la compulsione di controllare email, messaggini, tags ecc. ecc.) e in termini di nuovi attori commerciali mondiali che ora condizionano pesantemente le nostre vite, e lottano per mantenere determinati oligopoli di fatto. Che dire poi delle registrazioni di ogni nostra attività e spostamenti, molte delle quali avvengono a nostra insaputa per essere usate a fini commerciali? Ecco quindi un veloce riassunto della situazione, come sempre conoscere un problema è il primo passo per risolverlo.

_____________________

Parte Terza – Governare Internet

Governare Internet, nel senso di controllarlo e imporre il proprio volere, è il sogno di molti. I primi capitoli parlano diffusamente del vastissimo problema della sicurezza dei dati e della privacy, di cui il “caso Snowden – Wikileaks è solo la punta dell’iceberg. Un problema enorme sul quale nessuno sa precisamente quali siano i poteri e le lacune dei vari Governi e delle grandi multinazionali dell’informatica e delle Telecomunicazioni, così come dei loro rapporti reciproci. Oltre al furto delle informazioni (anche tecnologico/industriali oltre che di qualsiasi altro tipo), vi è il tema dei danneggiamenti dolosi (virtuali ma assolutamente “reali” negli effetti) che vari soggetti effettuano o tentano di effettuare verso altri.

5) Intranet, non Internet: chi pensava che Internet avrebbe portato democrazia diffusa, al momento ha perso. Questo perchè anche i regimi sanno usare le tecnologie, imparano alla svelta ed hanno i mezzi finanziari necessari per usarli in grande stile e pervasivamente. In Russia, Cina, Turchia, Iran e mezzo altro mondo, la classe governativa ha censurato e delimitato il perimetro di Internet.

6) Wall Street: metà delle transazioni borsistiche sono cosidette HFT, High Frequency Trading, cioè transazioni velocissime, nel senso che si compra e poi si vende, o viceversa, nel arco di pochi attimi, oppure fare una delle operazioni pochi attimi prima degli altri. In questa situazione pochi nanosecondi fanno la differenza tra guadagnare poco o moltissimo, quindi si sfrutta la tecnologia più avanzata per essere sempre più veloci, ora si è arrivati ad usare i raggi laser per comunicare ancora più velocemente della fibra ottica. Questo dà adito a possibili frodi sistematiche, e le autorità stanno indagando. (su questa tematica ho pubblicato al momento i riassunti di tre libri, “Falso!”, “I padroni del mondo” e “Caccia al tesoro”, che vi invito a leggere)

7) Moneta virtuale: La più famosa si chiama Bitcoin, ma di monete interamente elettroniche ne esistono circa 80. Ma al di là di questi  esperimenti più o meno interessanti, esiste una realtà molto più concreta consistente nella guerra in atto tra le grandi compagnie detentrici di carte di credito e le nuove compagnie che si contendono i sistemi di pagamento e in particolare PayPal e i noti giganti Google Facebook Amazon ognuno dei quali ha la propria metodologia di pagamento che sta cercando di rendere il più possibile universale. Infatti diventare i depositari dei sistemi di pagamento dei clienti significherebbe conoscere tutti i gusti per poi poter agire a livello marketing con accresciuto enorme potere. Nell’attesa questi giganti stanno già agendo come banche, prestando denaro ai loro clienti professionali e andando così a colmare la lacuna di credito delle banche tradizionali.

_________________
I prossimi capitoli, tempo permettendo, seguiranno nelle prossime settimane, orientativamente uno ogni due settimane, mentre i precedenti li trovate qua...

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: