Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili – I padroni del mondo – Appendice: Chi controlla la Fed e la Bce?

Posted by giannigirotto su 7 gennaio 2015

Proseguo con la pubblicazione degli estratti di un libro che aggiungo alla mia sezione “Indispensabili“.  Il titolo è molto forte ma credo sia purtroppo realistico, in quanto si parla delle grandi, grandissime, immense, inimmaginabilmente potenti banche multinazionali. E’ un tema, quello della finanza, che ormai tratto da diverso tempo, ovviamente nel mio piccolo essendoci fior fior di Associazioni che lo fanno, per cui ho già pubblicato “Caccia al Tesoro“, Dobbiamo restituire fiducia ai mercati – Falso!, Ho sognato una Banca, Il Risparmio Tradito,  Manuale di Finanza popolare, che trovate sempre nella suddetta sezione “Indispensabili“. Anche in questo libro si denunciano come la grande finanza, complice una politica nel migliore dei casi distratta, nel peggiore collusa, abbia assunto delle dimensioni e delle modalità di agire estremamente pericolose e dannose per la stragrande maggioranza di tutti noi. Naturalmente la finanza non opera necessariamente solo nel ristretto circolo bancario, ma si estende con migliaia di società industriali, commerciali, agricole, che sono per l’appunto gestite e/o di proprietà dal mondo finanziario, il tutto in un crescente regime di oligopolio che vede i grandi diventare sempre più grandi e potenti, e i piccolo soccombere fatalmente. Da questa cruda analisi discende poi la necessità di trovare delle soluzioni, e l’autore propone la sua. Buona lettura.

_____________________

Appendice: Chi controlla la Fed e la Bce

Il cittadino “medio” pensa che la “FED” sia la banca “pubblica” centrale USA, invece è privata. I grandi banchieri USA iniziarono nel 1910 a proporre l’istituzione della FED. Dopo qualche tentativo riuscirono a far passare la legge denominata “Federal Reserve Act” che stabiliva che la moneta sarebbe stata emessa come un’obbligazione, un debito del governo, dal suddetto istituto, di proprietà delle grandi banche private. Era l’inizio dello strapotere delle banche.

Sul fatto che la FED sia privata vi è conferma da una sentenza di un Tribunale Federale USA, che la definisce esplicitamente come “un’azienda indipendente privata”!

Il massimo dell’intromissione della FED nella vita degli USA è iniziato durante la grande crisi del 2008; a settembre rilevò la quasi totalità della più grande Assicurazione USA, la Aig, sull’orlo del fallimento a causa dell’effetto domino innescato dalla crisi, e fu aiutata in questa operazione dal Dipartimento del Tesoro che, per la prima volta nella sua storia, si mise a vendere bond per la Fed stessa, mentre il Congresso le accordò la possibilità di pagare alle sue banche gli interessi sulle riserve.

Vi è poi la questione, comune con la BCE, dei finanziamenti ricevuti dagli Istituti finanziari, appunto da Fed e Bce, a tassi bassissimi, ed impiegati anziché per dare credito all’economia reale, all’acquisto di titoli di stato con rendimenti garantiti molto superiori al tasso del prestito. Bce molto banalmente è di proprietà delle varie Banche centrali nazionali di 17 Paesi UE, E ricordiamo che Banca d’Italia (di proprietà di Banche private) è il terzo socio più grande della Bce, dietro solo a Germania e Francia.

_________________

I prossimi capitoli seguiranno nelle prossime settimane, orientativamente uno ogni due settimane, mentre i precedenti li trovate qui…, in ogni caso valutate se acquistare l’originale presso il sito dell’editore…

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: