Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Indispensabili – La Democrazia Energetica in Europa – 8) La miniera a cielo aperto

Posted by giannigirotto su 11 marzo 2015

Energy-democracy-in-EuropeAggiungo alla mia sezione Indispensabili questo libro che si va ad aggiungere agli altri che si occupano di energia: infatti ho già pubblicato gli estratti di “Energia oggi e domani“, Petrolio e Politica, Rinnovabili: se non ora quandoTrivelle d’Italia oltre che tutta una lunga serie di documenti che si trovano in una cartella condivisa denominata “Energia“. Cos’è la democrazia energetica secondo gli autori? significa che ognuno deve avere accesso garantito all’energia di cui ha bisogno; un’energia prodotta senza inquinare l’ambiente o recare danno alle persone. Ciò ha come conseguenza lasciare sotto terra le fonti fossili e che i mezzi di produzione devono essere socializzati e resi democratici attraverso la partecipazione e le decisioni della popolazione. Ma anche l’approccio verso il consumo energetico va completamente ripensato e gestito direttamente dagli stessi utenti finali, in una logica non di massimizzazione del profitto, ma di mero soddisfacimento del proprio fabbisogno. Aspetto chiave è dunque definire chi detiene la proprietà della produzione energetica, proprio in una fase storica in cui il potere delle multinazionale dell’energia fossile e nucleare tenta i suoi colpi di coda e in cui anche molti fornitori locali di energia sono stati privatizzati spesso contro il volere della cittadinanza. Come si vede dal titolo e dalla copertina, in realtà questo libro è in Inglese, quindi ringrazio Eleonora Albini, Dario Tamburrano (Europarlamentare M5S) e Giusy Campo per le traduzioni.

_____________________
8. ATTERWASCH (GERMANIA): LA TRANSIZIONE ENERGETICA CONTRO LA MINIERA A CIELO APERTO
A Sud Est di Berlino e vicino alla frontiera con la Polonia, si trova la regione di Lausitz, uno dei distretti minerari d’Europa che fornisce carbone al terzo impianto industriale al mondo per inquinamento, la centrale di Vattenfall Jaenschwalde. 46 Il distretto trasforma sempre più ampie porzioni di territorio in miniere a cielo aperto e divora un paese dopo l’altro. La maggior parte dei residenti alla fine cede. Vattenfall mette in atto pressioni psicologiche 47 e offre anche immediati compensi finanziari a coloro che si rendono disponibili al trasferimento. Un paese, tuttavia, ha deciso di resistere: Atterwasch.48 In pratica ci sono tre persone del paese che guidano la resistenza. Il pastore Matthias Berndt, il sindaco e un contadino.49 Insieme ad altri, hanno cercato di dare una risposta concreata a chi sosteneva che l’energia elettrica da qualche parte va prodotta e che non c’è alternativa al carbone. Il paese ora produce quasi il 100% del proprio fabbisogno energetico da fonti rinnovabili. Pannelli solari sulla chiesa e la parrocchia e un impianto di biogas creano forniture energetiche 100% verdi cui si aggiunge riscaldamento sostenibile per coloro che si allacciano al sistema centralizzato di riscaldamento. Oltre al messaggio simbolico, la transizione energetica comporta un impegno che va mantenuto: la parte degli impianti può essere ripagata solo in un arco di tempo che va dai dieci ai vent’anni, pertanto con ogni investimento che i residenti intraprendono, si conferma la loro volontà di restare. In questo modo Atterwasch e due paesi limitrofi stanno diventano centri di resistenza contro l’utilizzo del carbone come fonte energetica. Per questo motivo è stata organizzata una petizione per indire un referendum contro le miniere a cielo aperto del Brandeburgo fra il 2007 e il 2009. In questi paesi è attiva anche la lega anti-carbone Klingener Runde. 50 Qui si è sviluppato il collettivo regionale per l’energia solare Solar-Genossenschaft Lausitz. Ogni pannello solare installato nelle città e paesi della zona, rappresenta un impegno concreto verso la transizione energetica declinata con investimenti locali. Ciò rappresenta un avanzamento significativo in una zona come Lausitz, caratterizzata da uno debole sviluppo della società civile. La transizione energetica aiuta la popolazione a difendersi con maggior coraggio e fornisce una prospettiva futura e un’opportunità “di dire no ma anche di dire sì”: sì al futuro del paese e sì alla transizione energetica.
46 Per maggiori informazioni sulla centrale di Jaenschwalde si consulti: http://www.lausitzer-braunkohle.de e l’European Environmental Agency EEA, factsheet Jaenschwalde 2005. 47 Per esempio nel 2013 l’associazione Pro Lausitzer Braunkohle e.V. raccolse firme per l’apertura della miniera aperta Welzow-Sud. LA raccolta firme è avvenuta presso associazioni e club che ricevono contributi da Vattenfall, ad esempio il football club Energie Cottbus. Vedasi la newsletter della Grune Liga, luglio 2013: http://www.lausitzer-braunkohle.de
48 Nel 2007 i residenti ricevettero una lettera da Vattenfall che comunicava loro che dal 2015 avrebbero potuto e dovuto trasferirsi. 49 Vgl. Kunze, Conrad: Model “Energiedorf” in Robin Wood Magazin 1/2011, su http://www.robin-wood.de/Ausgabe-1-11.613.0.html 50 Per una descrizione più dettagliata delle proteste e delle azioni di contrasto locali e in Brandeburgo rispetto alle miniere del distretto di Lausitz si consulti: Becker, Soeren/Gailing, Ludger/Naumann, Matthias: Neue Energilandschaften – neue Akteurslandschaften. Eine Bestandsaufnahme im Land Brandeburg, a cura della Fondazione Rosa Luxemburg, Reihe Studien, Berlino 2012, p. 46.
_________________
I prossimi capitoli, tempo permettendo, seguiranno nelle prossime settimane, orientativamente uno ogni due settimane, i precedenti li trovate qui

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: