Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Chi sono

Mi chiamo Gianni Girotto, classe 1967, perito elettronico (corso serale), laurea in giurisprudenza (studente lavoratore). Sono attualmente portavoce al Senato per il Movimento 5 Stelle, dopo essere stato impiegato in normali aziende private per 22 anni e 6 anni come libero professionista (qui il mio CV professionale).

Sono iscritto ad alcune Associazioni, tra cui dal 1983 ad Amnesty International e Mani Tese, e con il primo faccio parte del sottogruppo “Azioni Urgenti“. Oltre a questo sempre dal 1985 sono iscritto a Avis, Aido, Admo, da più di 20 anni socio Altroconsumo, dal 2003 socio di Banca Etica, (a ottobre 2015 detengo n. 59 azioni per un controvalore di €3392,50 , facendo altresì parte del relativo GIT (gruppo iniziativa territoriale) e co-gestendo la relativa pagina facebook. Dal 2008 socio di Altreconomia, della Cooperativa Pace e Sviluppo e di GreenPeace, nel 2009 mi ero iscritto al Movimento Etico Solidale e alla Banca del Tempo di Maserada. Nel 2010 socio di Informatici senza frontiere (ora simpatizzante). Dal 2007 al 2009 sono stato socio dell’Associazione Famiglie Italiane, curando una pagina, dedicata alla tutela dei consumatori, della loro rivista “8 pagine di famiglia“. Ho sottoscritto e contribuito economicamente al progetto della TV indipendente Pandora e alla Wikimedia Foundation. Dal 2003 sono “vegetariano per coerenza“. Dal 2011 ho deciso di non utilizzare più energia elettrica derivante dal petrolio/carbone/nucleare e quindi ho abbandonato le grandi multinazionali dell’energia a favore di una cooperativa ad azionariato popolare (anzi due, sono socio di due di tali cooperative) che mi rifornisce di energia elettrica proveniente esclusivamente da fonti rinnovabili, e a mia volta ho installato 6KWatt di fotovoltaico sul tetto (finanziato da Banca Etica naturalmente). Dal 2012 sono membro attivo (creditore) del social lending Kiva. Faccio parte della mia spesa acquistando i prodotti del commercio equosolidale e tramite un Gruppo d’acquisto solidale. Le mie opinioni sulle grandi tematiche sociali/ambientali le trovate nella apposita sezione “I miei Credo“ del mio storico sito web personale. Gestisco una pagina su Facebook intitolata “Etica? Si grazie!” per divulgare e discutere sulle realtà etiche esistenti nella finanza, imprenditorialità, volontariato. Da settembre 2012 a marzo 2013 ho condotto una trasmissione radiofonica settimanale intitolata “Non con i miei soldi” (cliccando a lato trovate l’archivio audio delle puntate) che parla di finanza etica e del terzo settore, terminata a seguito della mia elezione. Viceversa da gennaio 2015 ho uno spazio settimanale su un’altra radio locale, intitolato “Pillole di trasparenza”, anche in questo caso è disponibile l’archivio audio delle puntate.

A maggio 2012 sono stato candidato Sindaco nella lista del Movimento 5 Stelle per il Comune di Breda di Piave (TV) nelle relative elezioni comunali.  Nel mio canale Youtube trovate la mia presentazione fatta davanti alla cittadinanza bredese e anche gli altri miei video… Nel febbraio 2013 sono stato eletto al Senato della Repubbica, lista Movimento 5 Stelle. Quindi, per motivi di trasparenza, ecco il mio Casellario Giudiziale (insomma il Certificato Penale – datato dicembre 2012), il CUD 2012 (non ero tenuto a fare la dichiarazione) l’UNICO 2013 e il CUD 2014. A livello patrimoniale non possiedo nessun immobile, ho dei fondi d’investimento (naturalmente di Banca Etica) per alcune decine di migliaia di euro. In questo sito trovate sia i miei compensi erogati a seguito della mia attività al Senato sia i rendiconti delle mie spese vive e relative restituzioni come da filosofia del Movimento 5 Stelle.

Da settembre 2013 ho aperto un nuovo sito dedicato esclusivamente alle mie attività in Senato, dal momento che questo invece voglio rimanga il mio sito “personale”.

Tra le mie attività extraprofessionali ho inserito la scrittura (nel 2006) di un libretto, intitolato “Josè“. L’ho scritto con l’obiettivo e il desiderio di diffondere e informare sulla realtà delle gravi problematiche che ci circondano. Per approcciare a ciò il più possibile sopratutto i giovani, l’ho scritto con una modalità accattivante (spero), una trama avventurosa e stimolante, e spero anche con linguaggio e stile giovanile, raccontando le avventure di un ragazzino speciale, Josè appunto. Questo racconto, che parla di clima, ambiente, tecnologie, realtà virtuale, inquinamento, credito etico, diritti umani, sfruttamento, multinazionali, e-goverment ecc. ecc., è come dicevo solo un pretesto, un modo di “veicolare” quelle informazioni che ritengo ognuno di noi dovrebbe conoscere, almeno a grandi linee. Questo libretto non è ovviamente pubblicato, ma gira solo in formato digitale, e personalmente non mi interessa affatto sfruttarlo commercialmente (anzi è “open source”, e chiunque lo può modificare come meglio crede).

Infine ho scritto anche una favoletta brevissima, che si legge in meno di 10 minuti. Questa l’ho scritta per far sorridere e spero anche riflettere allo stesso tempo, e riassume abbastanza fedelmente il mio modo di pensare. Si intitola “L’ultima release!” ed è una rilettura in chiave informatica della Genesi. Da non leggere in coppia, per evitare probabili battibecchi e punzecchiature😉

Non spendete soldi a telefonarmi al cell., mi trovate sempre su skype, sul protocollo XMPP (insomma la chat di Google) e anche sulla chat Facebook.

I miei contatti sono:

– XMPP: gianni.girotto@gmail.com

– PEC: giannipietro.girotto@pec.it

– Skype: gianni.girotto

Gianni GirottoGiaGianni Girotto

18 Risposte to “Chi sono”

  1. Ciao Gianni
    ho conosciuto il tuo blog solo oggi: complimenti, lo trovo utile, interessante e coraggioso. Incredibile l’articolo sulla censura delle interviste e testimonianze riguardo l’Abruzzo.
    Ti scrivo anche per comunicarti un’informazione che forse può essere di tuo interesse.
    Mi occupo di comunicazione, in particolare quella non convenzionale, e per la Regione Toscana ho realizzato, insieme ai miei colleghi dello studio Ombre Elettriche di Firenze, un video per sensibilizzare alla responsabilità sociale. Il video viene diffuso esclusivemante nel social network ed è collegato al progetto Fabrica Ethica dell’Assessorato alle Attività Produttive della Regione Toscana, appunto. Un progetto dedicato alla responsabilità sociale delle imprese e che in poco tempo è diventato un punto di riferimento importante in Italia. Conosco la responsabile del progetto personalmente e posso assicurarti che dietro non c’è politica ma umanità e vera etica sociale. Il video ha l’obiettivo di diffondere l’attenzione sul tema della responsabilità sociale, non solo quella delle imprese, e da qui riuscire a creare un sostegno per i prodotti e le pratiche responsabili. Sappiamo, purtroppo, che su questo carro stanno salendo anche imprese che non dovrebbero avere molto a che spartire con la responsabilità. Ciò non significa che il concetto non possa essere ugualmente sostenuto e diffuso, anzi, a maggior ragione. Il video, comunque, finisce con l’approdo alla pace, termine logoro ma senza il quale non è possibile pensare ad un mondo migliore da costruire.
    Se ti può interessare vederlo l’indirizzo web è: http://it.youtube.com/watch?v=GNjKBZDOqpc
    Sarebbe importante se potessi darci una mano a diffonderlo, magari sul tuo blog, se ti piacerà e ne sarai convinto, naturalmente.
    Continuerò a seguirti. Grazie per l’attenzione.
    Roberto Venturi

    • giannigirotto said

      Grazie Roberto, qualche complimento fa sempre piacere……..
      Naturalmente tutto il merito per gli articoli sull’abruzzo va a Claudio Messora (www.byoblu.com) che presumo conoscerai già, ma che altrimenti ti invito caldissimamente a conoscere. Il suo blog spicca per utilità, qualità, importanza e verità delle informazioni contenute.
      Visto che ti occupi di RSI ti invito a leggere anche il mio post sugli articoli di Altroconsumo (e con il link al contenuto integrale degli stessi), anche in questo caso se già non li conosci, sono veramente indispensabili.
      E mi permetto anche di menzionarti Banca Etica, anche in questo caso troverai un paio di miei post sull’argomento, ed anche in questo caso spero tu la conosca già.
      Guarderò e condividerò con piacere il vostro video sulla RSI, mi si apre il cuore ogni volta che vedo che l’argomento conquista nuovo spazio!!!
      E spero questo sia solo l’inizio per poterci scambiare altre “tracce” importanti…..

      Grazie ancora
      Gianni

  2. Davide said

    Ciao!
    Ho letto pochi minuti fa la mail che mi hai mandato. Sono del blog Non ti curar dell’oro. Ho dato un’occhiata qua e la e devo dire che è molto interessante. Ho aperto due anni fa il mio blog personale per puro esercizio di scrittura, ma a lungo andare sempre più conoscenti mi chiedevano di aiutarli a capire ciò che si vede nei Tg o si legge nei giornali, cercando di spiegarlo nel miglior modo oggettivo possibile. Ecco che allora ho iniziato a informarmi un po’ di più anche io stesso ed ho scoperto un mondo. Non dico che io sia l’oggettività in persona, anche perchè le notizie vengono da me commentate. Non so se hai letto la parte “inaugurazione”. In soldoni lo scopo è diventato quello di scuotere un po’ le menti di chi capita nel mio blog. Che siano opinioni contro o a favore poco importa, basta che il senso critico si faccia sentire.
    Ho inserito il tuo blog nella lista dei siti da visitare.
    Ti faccio un in bocca al lupo!

    • giannigirotto said

      Ho letto la tua “inaugurazione”, e confermo che siamo sulla stessa linea. Mi è piaciuto talmente tanto lo scritto di Gramsci che ora ne farò un post…..

      ciao

  3. mchiandoni said

    Ciao Gianni,

    piacere di “conoscerti”, mi chiamo Marco e vivo a Udine, condivido molto di quanto scrivi e credo fermamente nella possibilità di cambiare facendo rete e scambiando i propri saperi.
    Sono venuto a conoscenza del tuo blog tramite la newsletter di bilanci di giustizia. Anch’io ho un blog, si chiama mchiandoni.wordpress.com, é un blog di riflessioni personali, di critica e di proposte ovviamente legate al mio territorio.
    Buon proseguimento!
    Marco

    • giannigirotto said

      Piacere mio, seguirò il tuo blog……ti invito magari a venire alla Fiera 4 passi il prossimo week-end di cui ho scritto in uno degli ultimi post …… buona continuazione anche a te .
      Gianni

  4. Anna said

    Ciao Gianni!

    Ho letto da poco la mail che mi avevi mandato (purtroppo era capitata tra gli spam)…devo dire che questo blog è veramente ben fatto e molto interessante!
    Il mio blog (http://pensieropocoserio.blogspot.com) è nato un anno fa perchè sentivo il bisogno di informare le persone su quanto stava accadendo alla scuola pubblica italiana in quanto nè giornali nè tv riportavano informazioni corrette… piano piano è cresciuto ed è diventato un posto per dar voce a chi non ne ha.

    Per ora ti ho inserito nel blogroll del mio piccolo spazio virtuale, presto farò un post su alcune realtà che anche tu già sostieni (come pandora), in quanto le ritengo molto utili anche se pressochè sconosciute ai più. Insomma, in linea col mio blog, dare spazio a chi non lo trova sui media tradizionali.
    Un saluto
    Anna

  5. lorenzo said

    sei dell’Aido? ma ti sei informato o ti sei fidato di quelle povere pensionate volontarie che passano per le scuole a raccogliere adesioni, come successe a me?
    Lo sai che il concetto di “morte cerebrale” è stato inventato per non incorrere nell’accusa di omicidio (l’espiantato è ancora vivo, e gli danno l’anestesia)
    Se vuoi aprire gli occhi ti segnalo un sito dove puoi trovare tutto quello che non ti hanno detto:
    http://www.antipredazione.org/

    • giannigirotto said

      Mah guarda, io non posso sapere tutto di tutto, mi sono iscritto spontaneamente all’AIDO così come ho fatto per l’AVIS e ho tentato di fare per l’ADMO (non ho potuto per un problema fisico), semplicemente perchè mi sembra molto umano, nell’attesa che l’ingegneria genetica sia in grado di produrre organi umani, donare quelli del proprio corpo se si è morti. Sono cosciente che non è tutt’oro quello che luccica, ma al momento mi preoccupa di più il fenomeno della vendita/espianto di organi nelle persone poverissime del terzo mondo o in Cina con condanne a morte a profusione proprio per procurarsi organi da vendere… per il resto se sei a conoscenza di fatti precisi che si devono sapere, fai bene a divulgarli, e come vedi io non mi sono sognato certo di censurarti… poi ognuno di noi valuterà…

      • lorenzo said

        ciao Gianni, grazie dell’attenzione
        dici:
        “nell’attesa che l’ingegneria genetica sia in grado di produrre organi umani, donare quelli del proprio corpo se si è morti”
        il fatto è che degli organi di un morto non sanno che farsene, occorre che il cuore batta e ci sia ancora il respiro!!
        Inoltre bisognerebbe dire qualche parola sulla ricerca medica e Big Pharma, ma forse le sai già. I fatti precisi li trovi sempre su
        http://www.antipredazione.org

      • giannigirotto said

        Si, capisco. Cercherò di informarmi meglio sul concetto di “morte celebrale” o quant’altro sia condizione necessaria e sufficente per procedere con l’espianto. Su Big Pharma e la Sanità in generale ho messo a disposizione nella mia sezione “Indispensabili” il libro “La Casta Bianca” che ovviamente ho letto, ed alcune altre cose le ho scritte nella sezione “Mercato”. Diciamo che al momento reputo più grave quello che Big Pharma fa “ai vivi”, nel senso di medicine non efficaci, pericolose, pubblicità non veritiere, corruzione di medici, ingerenze nella sanità pubblica ecc. ecc., rispetto a quello che succede nei casi in cui un paziente sia o meno in condizione di morte e quindi si debba valutare se procedere o meno con l’espianto, ma ripeto, confesso la mia ignoranza in merito…

  6. Pia said

    Ciao Gianni ! Ho conosciuto oggi il tuo blog , complimenti : interessante e coraggioso .

  7. yahya said

    Ciao Gianni, complimenti e continua cosi.

  8. Gabriella said

    Grazie per il tuo blog e per tutte le persone come te.
    Gabriella

  9. Cesare Antonella said

    Gianni non avevo dubbi che eri una brava persona, ce ne fossero come te!!!!

  10. Francesco said

    Ottimo Blog. Grazie per il tuo lavoro
    Francesco

  11. Roberto said

    Ciao Gianni,
    ritorno ora dall’incontro tenutosi a Mareno di Piave (m5s), complimenti per il tuo lavoro in senato e grazie di averci menzionato il tuo blog! Da oggi è nei miei preferiti!
    Roberto

  12. […] con noi i portavoce trevigiani del Movimento5Stelle come David Borrelli, Gianni Girotto, Simone Scarabel e i consiglieri comunali dei Comuni della Provincia di Treviso. Potrete parlare […]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: