Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

L’ultima Release

L’ULTIMA RELEASE

Quando il Signore ebbe finito di creare la Terra, ed averla riempita di tutte le specie animali, si fermò un attimo a contemplare la Sua opera.

-“Che te ne pare Gabry?”

L’arcangelo Gabriele ormai era abituato alle richieste di commenti, che erano arrivate puntualmente durante tutte le fasi della creazione.

-“Beh Boss, che posso dire, ottimo, hai creato un ambiente eccezionale, in  perfetto equilibrio pur nella sua complicatissima complessità, destinato a durare milioni di anni……forse però….”

-“Però cosa? Hai qualche idea Gabry?”

-“Mah, magari si potrebbe inserire un elemento ancora più complesso, giusto per vivacizzare un po’ l’ambiente, un elemento dotato di vera intelligenza, di coscienza autonoma anziché di meri istinti, un elemento in grado cioè di pensare, riflettere, di meditare, addirittura di filosofeggiare, in grado di plasmare l’ambiente con elevate capacita manuali e di costruzione, insomma dotato di un software decisamente di livello superiore……”

-“Si, è un ottima idea. Ho deciso! Mi metto subito all’opera!”

Dopo un breve periodo di lavoro e test, il Signore presentò il risultato agli angeli.

-“Cari ragazzi, vi ho qui riuniti per presentarvi il risultato dei miei ultimi sforzi, anche se comunque è ancora una versione beta, per cui sicuramente ci saranno delle nuove release di perfezionamento.”

Così dicendo apparve ai loro occhi un essere bipede, molto peloso, che camminava quasi completamente eretto, brandendo un grosso ramo di albero a mo’ di arma.

-“Eccolo, in futuro verrà chiamato Ominide, è dotato di una discreta intelligenza, monta infatti una CPU (Cervello Praticamente Utilizzabile) a 8 bit (brandelli intelligenza teorica), 16 KB di RAM (Resistenza alla Malvagità) ed un disco rigido da 20 MB. Come vedete in poche millenni di esistenza è già riuscito ad adattarsi bene all’ambiente circostante, ha scoperto l’uso del fuoco, utilizza bastoni e pezzi di pietra affilati come armi, e così facendo ha già bruciato diversi boschi ed ucciso centinaia di animali, raggiungendo una percentuale di sopravvivenza superiore al 50%. Cosa ne pensate?”

-“Eccellente lavoro Boss, eccellente, fosse per me non cambierei una virgola, credo sia praticamente perfetto.”

-“Grazie Luci, come al solito sei molto gentile. E voialtri siete  d’accordo?”

-“Beh, boss, il nostro mirabile Presidente dell’ACR (Angeli Celesti Radiosi) Lucifero ha espresso un’opinione rispettabilissima, lungi da noi dargli torto, ma in fondo il tempo non ci manca, abbiamo impiegato 15 miliardi di anni per arrivare sino a qua, forse allora spendendoci un altro po’ di tempo, con ancora qualche sforzo, potresti arrivare ad un risultato ancora migliore, noi non abbiamo fretta.Come hai detto tu stesso questa è solo una prima versione, vai pure avanti.”

-“Grazie Angie, è quello che mi aspettavo. Anche se per i più giovani di Voi ci tengo a precisare che 15 miliardi di anni è solo il tempo che ci ho messo per creare l’universo attuale. C’è ne ho messo molto di più prima, durante i preparativi, per calcolare la giusta proporzione di particelle nucleari e fotoni. Infatti con qualsiasi altra proporzione diversa dalla attuale, avrei ottenuto o quasi soltanto atomi di idrogeno o quasi soltanto atomi di elio;in nessuno dei due casi si sarebbero formati nuclei più pesanti e dunque la vita non sarebbe stata possible.

Stessa cosa dicasi per le disomogenietà dell’universo: se ce ne avessi messe anche poco poco di più, la materia dell’universo sarebbe collassata in buchi neri molto tempo fa; se fossero state anche poco poco meno, nessuna galassia si sarebbe mai formata.

Conto quindi di continuare a lavorarci sopra, vi chiamerò appena ho novità.

Mentra il Signore tornava verso i suoi laboratori, Lucifero si rivolse a Gabriele:

-“Non capisco proprio perchè ci tenga tanto a perfezionare questo progetto, ha già creato un perfetto universo, una Terra magnifica con splendidi animali……e poi ci siamo noi che siamo perfetti quanto lui, cosa vuole di più?”

-“Beh Luci, a parte il fatto che noi non siamo esattamente perfetti come Lui, io credo che voglia creare un qualcosa a sua immagine e somiglianza, che possa condividere con noi la goia di vivere e le meraviglie del creato.”

-“Ah Gabry, quando parli così sembri un libro stampato, sembri il Suo press-Agent” sbottò in risposta Lucifero, con un filo di irritazione nella voce.

E così i millenni passarono veloci, periodicamente il Signore mostrava agli Angeli le nuove release, che erano sempre più intelligenti e capaci, sino a che un bel giorno si presentò con quella che sembrava la versione definitiva del suo lavoro.

-Ecco ragazzi, credo possa essere la versione finale, colui che in futuro si autodefinirà “Homo Sapiens”. E’ dotato di una CPU a 64 bit, 1024MB di RAM, ed un disco fisso da 250 GB. Per renderlo multimediale gli ho implementato anche una Sound Blater Pro, che lo abilita a creare ed elaborare musica a livelli raffinatissimi. Ed anche a ricordarla a memoria; per farvi un solo esempio, uno dei più grandi musicisti che l’umanità conoscerà, all’età di 14 anni, dopo aver ascoltato una sola volta  il Miserere di Allegri, riuscirà a ricordare a memoria e quindi trascrivere, l’intera partitura, della durata di 15 minuti e consistente in nove voci per due cori, e particolarmente complessa.

Inoltre l’ingresso audio è gestito separatamente, per cui qualcuno riuscirà a creare musica anche con l’ingresso audio guasto……..sopratutto al nono tentativo …….
Inoltre è dotato di serie di una porta Eternet per la ricerca della vita eterna, e di due porte USB (Universe Search Borders) per la ricerca dei confini dell’universo e delle sue origini.

Credo dovrebbero bastare questi due ultimi dati per farvi rendere conto di come il grado di intelligenza e di manipolazione sia arrivato a limiti estremi. Con il tempo questa release arriverà a comprendere quasi completamente i meccanismi che regolano materia, energia e tempo……anche se ho il presentimento che non sempre sapranno usarli per il loro bene…………insomma ancora un po’ e sarebbero come me ……. commenti ?

Uno degli angeli prese la parola:

-“Boss, pensavamo di essere abituati a contemplare le meraviglie delle tue opere, ma davvero questa creatura che ci stai facendo vedere ci lascia ancora una volta stupefatti. Pur essendo un essere mortale ha capacità e potenzialità estremamente vicine alle nostre. E’ davvero un peccato che debba alfine morire.”

-“Beh, questa riflessione vi fa onore, ma non vi preoccupate per questo, ricordate che il contenuto del disco rigido, con tutti i loro ricordi, le loro esperienze, la loro coscienza, è indelebile, per cui non si sa mai che in un futuro non mi venga in mente magari di recuperarli e montarli tutti assieme magari su un hardware completamente diverso…….dando così loro nuovamente vita, magari eterna …… vedremo …..”

Gabriele, che nel corso dei millenni aveva assistito alle opere del Signore con atteggiamente via via sempre più estasiato, si era allora rivolto a tutta l’assemblea

-“Mi unisco alle lodi dei miei colleghi Boss, la tua realizzazione è divina, però avrei un appunto da fare.”

-“Dimmi pure caro Gabry, le tue riflessioni sono sempre molto interessanti e gradite.”

-“Ecco, come hai detto tu stesso, questo essere è dotato di una capacità intellettiva quasi assoluta, così come le sue capacita manipolative e quindi creative. In breve tempo, presumo poche migliaia di anni, sarà in grado di gestire la materia nelle sue forme più intime arrivando a costruire opere immense così come a sviluppare nanotecnologie in grado di plasmare le singole molecole. Sarà in grado di creare elementi sintetici a cui nemmeno tu hai mai pensato, elementi per aiutare la conservazione dei cibi, elementi per rendere più brillanti i materiali, per pulirli, per lubrificarli, per proteggerli, per ammorbidirli, per incollarli, per colorarli, per proteggere le coltivazioni, per fertilizzarle ecc., anche se ho il vago sospetto che lo farà senza pensare troppo alle conseguenze, visto che secondo me la RAM è comunque ancora troppo scarsa e non riuscirà a tenere a freno la sua naturale cupidigia. Perciò gran parte di questi elementi rilasceranno nelle arie e nelle acque ogni sorta di veleni, che lo renderanno sterile dapprima, poichè l’apparato riproduttivo è il primo a degenerare a causa dell’inquinamento, e lo ammaleranno e uccideranno poi. Altri distruggerano l’ozono rendendo la Terra un posto pericoloso da vivere. Di più, si spingerà persino a modificare la genetica degli organismi viventi che tu hai creati perfetti, o meglio perfettamente in equilibrio, sconvolgendo l’intero ecosistema.
Insomma in definitiva hai creato un individuo con enormi facoltà, ma senza una vera e propria capacità di creare la vita stessa partendo da zero, sarà solo in grado di manipolare quella esistente, capisci cosa intendo vero?”

-“Beh, non sarei onnipotente se non lo capissi Gabry……si, ho compreso, mi stai chiedendo un’ultima release estremamente impegnativa, ma sono convinto che tu abbia ragione, il progetto non è ancora completo, ma con il tuo suggerimento andrò finalmente a chiudere il cerchio. Raduna i migliori softwaristi, chi tra voi non ha ancora imparato a programmare in Java (Jesus & Angels Vivendi Applicationes) si muova, formiamo una serie di gruppi di lavoro, avrò bisogno di tutti voi, sarà una sfida memorabile ………magari ci scriverò sopra un libro………”

E fu così che il Signore e tutti gli angeli si misero a lavorare insieme per la realizzazione di quest’ultima release, profondendo in essa tutte le conoscenze e competenze in loro possesso.

Dopo diverso tempo si riunirono per contemplare il risultato.

-“Gabry, procedi pure nella descrizione, ti prego.” disse il Signore.

-“Grazie boss, in buona sostanza per questo progetto abbiamo modificato praticamente tutte le caratteristiche principali, in meglio naturalmente.” disse indicando con la mano l’essere che camminava a piedi nudi vicino a loro.

-“Iniziando dalle caratteristiche hardware, come potete vedere” disse con il tono di una guida che illustra le opere di un museo, “il telaio è decisamente più arrotondato, meno tozzo, e pur riducendo leggermente le dimensioni complessive abbiamo moltiplicato la RAM, portandola a 16 Gbyte, ed un disco rigido da 2 Terabyte, e sopratutto siamo in presenza dei nuovissimi processori a 128 bit. Abbiamo mantenuto la compatibilità hardware con la versione “Homo sapiens” lasciando le usuali porte Eternet e USB, che però e diventata USB-2, ed introducendo la nuova porta Firewire per le connessioni ad alta velocità, dal momento che il soggetto sicuramente dovrà svolgere compiti in multithread (cioè più lavori in contemporanea) e sopratutto, la grande rivoluzione, il supporto wireless.”

-“Questo supporto”, intervenne allora Luci, “è stato definito dal mio esimio collega come rivoluzionario. In effetti credo lo si possa definire tale. La versione precedente infatti ha sempre bisogno di un contatto fisico per lo scambio di dati ed esperienze, e questo porta alla conseguenza che effettivamente è sempre alla ricerca di contatti fisici con più soggetti possibili. La nuova versione invece riesce a stabilire legami intimi anche senza necessità di contatto fisico, anche se ovviamente abbiamo mantenuto la compatibilità con questo per poter comunicare ed interagire con il vecchio modello di “Homo Sapiens”.

A questo punto prese la parola il Signore:

-“Per amore della verità ragazzi, pur complimentandomi con tutti voi per l’ottimo lavoro, dobbiamo comunque ammettere che, se da un lato l’hardware è molto migliorato, ed il software pure, il nuovo sistema operativo realizzato, pensato per sfruttare al massimo le potenzialità del nuovo processore a 128 bit, rende lo stesso un’po instabile. Per cui è possibile che il soggetto subisca facilmente degli sbalzi di comportamento. Inoltre non abbiamo la certezza che a livello software i vari applicativi siano perfettamente compatibili con la precedente versione. Questo significa in buona sostenza che l’ultima versione riuscirà sì a convivere con la precedente, però ci saranno continui conflitti e difficoltà di interazione.
Ovviamente l’homo sapiens cercherà di mantenere assolutamente inalterate le proprie impostazioni e settaggi, mentre la nuova release cercherà di upgradarlo, senza capire che ogni tentativo è vano, dal momento che fisicamente il primo non può reggere, stante la sua configurazione meno prestazionale. Anzi prevedo che, per una sorta di rigetto e paura di essere sopraffatto, rendendosi conto che la nuova versione è potenzialmente più dotata, cercherà con ogni mezzo, anche violento, di controllarla e soggiogarla. Ed in questo suo atteggiamento l'”Homo sapiens”, avendo iniziato a tessere la sua rete di relazioni per primo, avendo cioè una Intranet più capillare ed organizzata, riuscirà, pur essendo qualitativamente meno intelligente, a controllare e sfruttare le abilità del nuovo modello a suo favore.

Mi sa tanto che alla fine dovrà intervenire io per evitare disastri ….comunque la cosa importante è che, come Gabry aveva suggerito, quest’ultima release è dotata di potenzialità atte non solo a modificare la vita, ma anche di crearla partendo da pochi brandelli di codice sorgente del proprio sistema operativo.

Il nostro compito è quindi concluso!

Ascoltate queste ultime parole, la congregazione di Angeli cominciò a sciogliersi ed allontanarsi, commentando in maniera soddisfatta gli ultimi accadimenti. Anche il Signore stava per ritirarsi, quando fu fermato da una voce:

-“A proposito Boss”, chiese Lucifero, che era ancora stato particolarmente attento durante le ultime dichiarazioni del Signore, non ci hai ancora detto come hai deciso si chiamerà quest’ultima release?

-Il Signore si volto lentamente, guardò attentamente Lucifero, capì, e rispose con un sospiro:  “DONNA!”.

______________________________________________________________________________________

Quest’opera è stata rilasciata sotto la licenza Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Condividi allo stesso modo 2.5 Italia. Per leggere una copia della licenza visita il sito web Errore. Riferimento a collegamento ipertestuale non valido. o spedisci una lettera a Creative Commons, 559 Nathan Abbott Way, Stanford, California 94305, USA.

______________________________________________________________________________________

3 Risposte to “L’ultima Release”

  1. Semplicemente grandiosa. Vi consiglio vivamente la lettura di questa favola, ma…..arrivate fino in fondo!!!!!

  2. Mario Bottoni said

    grazie Gianni. Fa sorridere, non vi è dubbio. Ma nelle righe si legge quello che di nefasto sta già succedendo al nostro pianeta.

  3. Matteo said

    La conosco da oggi e mi ha fatto piacere leggere questo racconto. Ci ho visto Asimov, che ho sempre trovato illuminante. Molte affinità con “l’ultima domanda”, nello svolgimento “evolutivo” della storia, poi nell’idea di dare un corpo di circuiti stampati qui all’uomo, là a Multivac. D’altronde su questo argomento, con contorni differenti, stiamo riscrivendo tutti la stessa storia, da almeno 2 o 3000 anni. Forse perchè è quella vera, forse, un po’ alla Heisenberg, perchè è così che riusciamo a vederla.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: