Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Archive for the ‘banche’ Category

INDISPENSABILI: Una rivoluzione ci salverà – 3° capitolo – Pubblico e Privato

Posted by giannigirotto su 8 gennaio 2017

Nella mia sezione “indispensabili” ho già inserito i riassunti di “Un piano per salvare il Pianeta” del famoso economista Nicholas Stern. Ora inizio con il riassumere questo libro che ha avuto un enorme successo mondiale, e che illustra come salvare il Pianeta dalla minaccia dei cambiamenti climatici è non solo necessario, ma persino conveniente da un mero punto di vista economico, come d’altronde da anni ripetono i vari studi internazionali in merito. In questo capitolo parliamo dell’eterna diatriba sulla scelta di far gestire le infrastrutture a soggetti privati piuttosto che pubblici.

I videoriassunti dei capitoli precedenti li trovate qua.

Posted in Agisci, Ambiente, Associazionismo, banche, Cooperazione, Crisi umanitarie, Decrescita, Economia/Finanza, Energia, Indispensabili, Infrastrutture, Inganni, multinazionali, Società/Politica, Sostenibilità, Uncategorized | Leave a Comment »

INDISPENSABILI: Una rivoluzione ci salverà – 2° capitolo – Soldi che scottano

Posted by giannigirotto su 29 dicembre 2016

Nella mia sezione “indispensabili” ho già inserito i riassunti di “Un piano per salvare il Pianeta” del famoso economista Nicholas Stern. Ora inizio con il riassumere questo libro che ha avuto un enorme successo mondiale, e che illustra come salvare il Pianeta dalla minaccia dei cambiamenti climatici è non solo necessario, ma persino conveniente da un mero punto di vista economico, come d’altronde da anni ripetono i vari studi internazionali in merito. In questo capitolo parliamo di come i trattati commerciali internazionali rallentano enormemente lo sviluppo di politiche ambientali sostenibili.

I videoriassunti degli altri capitoli li trovate qua, man mano che li pubblicherò…

Posted in Agisci, Ambiente, Associazionismo, banche, Cooperazione, Crisi umanitarie, Decrescita, Economia/Finanza, Energia, Indispensabili, Infrastrutture, Inganni, multinazionali, Società/Politica, Sostenibilità, Uncategorized | Leave a Comment »

Buoni esempi! Coniugare etica e redditività negli investimenti!

Posted by giannigirotto su 8 novembre 2016

Aggiungo questo argomento alla mia sezione “Buoni esempi”.

Certo c’è molta crisi in giro, ma vi sono anche diversi cittadini che vorrebbero mettere al sicuro i propri sudati risparmi, magari sapendo che non servano per finanziare una guerra o un pozzo di petrolio, e che magari rendano loro anche un discreto tasso di interesse…
ma è davvero possibile? Certo che sì, sempre di più la finanza si sta spostando verso investimenti “sostenibili”, ed alcuni sono anche così bravi da far rendere bene i risparmi dei propri clienti…

Lascio alcuni indirizzi utili segnalati nel video:
– La mia sezione “Finanza Etica” per info generali sulla materia stessa

_______________________________________________

Nelle prossime settimane altri video…

Posted in Agisci, banche, Economia/Finanza, Etica, Indispensabili, Inganni, monopoli, multinazionali, Risparmio, sfruttamento, Società/Politica, Sostenibilità, Tecnologia utile | Leave a Comment »

KIVA – I BANCHIERI SIAMO NOI!

Posted by giannigirotto su 1 settembre 2016

BUONE PRATICHE, PRENDIAMO ESEMPIO!

Con questo video continuo una breve serie di viaggi nel mondo delle “buone pratiche”, cioè di esempi, di iniziative di economia equa e solidale, che stanno funzionando e che potrebbero venire replicate in molte altre località.
Partendo dal presupposto, o meglio dalla constatazione, che il sistema industriale e lobbistico attuale non fa che peggiorare continuamente, (basta guardare la sempre maggiore concentrazione degli oligopoli), dobbiamo cercare le alternative, e quindi esaminiamo quelle già funzionanti. Questo è un video introduttivo, nelle prossime settimane partiremo con entrare nello specifico, esaminando di volta in volta qualche iniziativa particolarmente significativa. L’attuale modello di “sviluppo” non funziona, guardiamo quindi ad altro!

Qui il sito ufficiale di KIVA: www.kiva.org

Qui la mia sezione “Finanza etica” con molte altre informazioni sull’argomento generale.

_______________________________________________

Nelle prossime settimane i prossimi video…

Posted in Agisci, Associazionismo, banche, Cooperazione, Economia/Finanza, Giustizia, Indispensabili, monopoli, multinazionali, Povertà | Leave a Comment »

RISPARMIAMO CON LE ASSICURAZIONI ETICHE!

Posted by giannigirotto su 11 agosto 2016

Nella vita siamo già pieni di mille e mille problemi, perchè quindi aggiungere anche quello di un’assicurazione che, troppo spesso, nel momento del bisogno ci crea enormi problemi invece di risolverceli, o peggio ancora tenta di truffarci?

Semplifichiamoci quindi la vita scegliendo una delle due realtà etiche e SENZA FINI DI LUCRO, che operano in campo assicurativo, pensando realmente al nostro benessere, anzichè alla produzione di guadagni da distribuire ai proprietari.
Ricordo sempre il mio sito https://giannigirotto.wordpress.com/consumo-critico/ per approfondire, mentre sul mio canale youtube trovate gli altri miei video in materia https://www.youtube.com/user/GianniGirotto/search?query=ASSICURAZIONI

Posted in Agisci, Assicurazioni, Associazionismo, banche, Cooperazione, Economia/Finanza, Famiglia, monopoli, multinazionali, Risparmio | Leave a Comment »

Un “nuovo” soggetto di finanza etica?

Posted by giannigirotto su 8 agosto 2016

Da circa quindici anni seguo il settore della finanza etica, e sinora ho parlato esclusivamente di Banca Popolare Etica, unico soggetto, di livello nazionale, che si è costituito con uno statuto fondato sulla finanza etica, ed è operante di conseguenza. E su di lei rimangono tutte le mie positività e lodi.

Ritengo però opportuno oggi come oggi introdurre anche un soggetto, che pur non essendo una “banca etica”, è una banca dedicata unicamente al terzo settore e all'”economia sociale”.

 Sì, sì capisco, la parte sinistra del logo  è inconfondibile, ed è quello di Intesa San Paolo, che in generale non è proprio per nulla l’idea che abbiamo di eticità. Anzi, totalmente negativi e deprecabili sono una serie di comportamenti di Intesa, cito solamente le loro relazioni con il mercato delle armi, mentre per il resto lascio parlare direttamente una fonte autorevole e oggettiva come Altroconsumo e il suo lavoro di giudizio proprio sull’eticità delle banche.

Però credo si debba ammettere che Banca Prossima, nella costellazione di Intesa, è l’eccezione che conferma la regola. Come recita la sua introduzione, è “una banca dedicata esclusivamente al Terzo Settore laico e religioso, il cui scopo è quello di offrire prodotti e servizi specialistici…” diventando “…il Polo Specialistico per l’economia sociale del gruppo Intesa Sanpaolo.“. Ancora: “Non è un’organizzazione nonprofit, ma è partecipata da alcune fra le maggiori nonprofit italiane. Autonoma nelle regole e nella missione, offre tutte le opportunità di Intesa Sanpaolo, a partire dalla rete di filiali su tutto il territorio nazionale.“. Tra le sue principali iniziative e servizi, segnalo sopratutto  il “Programma per l’Efficienza Energetica del Terzo Settore (con Federesco, Manutencoop e Bosh). Per ridurre il costo delle spese energetiche liberando risorse da impiegare nella mission. Le organizzazioni nonprofit possono richiedere un audit energetico a E.S.C.o. convenzionate e decidere il corretto intervento da realizzare, finanziabile dalla banca tramite un prestito.”

Una delle iniziative di Banca Prossima è “Terzo Valore“, e nel sito relativo si possono vedere anche i progetti già realizzati e in corso di realizzazione, quindi valutare i fatti.

Ultima iTITLE FONDAZIONE FITSniziativa, sempre della galassia “Banca Prossima” che vi segnalo rapidamente, è la loro Fondazione, ma qui vi rimando al loro sito perchè non è semplice riassumerla in poche parole, o meglio posso solo riportare che “Non eroga contributi bensì intercetta nuove esigenze sociali, sviluppa modelli di servizio flessibili per rispondere alla domanda sociale in forte evoluzione, replica le migliori pratiche sul territorio generando efficienza, economie di scala e sensibilizza nuovi investitori sociali fra soggetti pubblici e privati.

Insomma, pur rimanendo tutte le mie preferenze a Banca Etica, e tutte le mie critiche a IntesaSanPaolo, Banca Prossima è un soggetto da valutare, e per questo spero vogliate darmi in tanti il vostro parere!

Posted in Armi, banche, Economia/Finanza, Etica | Leave a Comment »

Assicurazioni: Truffe e risparmi

Posted by giannigirotto su 5 luglio 2016

Le Assicurazioni, assieme alle Banche, sono le due facce della medaglia di una finanza che ha assunto un potere spropositato, mai visto prima. Una finanza in situazione di oligopolio estremamente spinto, e altresì in una posizione di “abuso” della maggiore conoscenza della materia, e abuso della maggiore disponibilità di tempo e denaro.

In questo video tento di riassumere un quadro della situazione, le principali criticità, e sopratutto di fornire DUE ALTERNATIVE ETICHE E CONVENIENTI! Eh si, perchè nel settore Assicurativo, ci sono almeno due realtà che offrono in tutta Italia i loro prodotti , che coniugano eticità a convenienza economica. Insomma nessuna bruttissima sorpresa in caso di sinistro, ed invece la certezza di un prezzo mediamente tra i più bassi sul mercato. Buona visione.

Posted in Agisci, Assicurazioni, Associazionismo, banche, Etica, Famiglia, Indispensabili, Inganni, monopoli, multinazionali, Risparmio, Società/Politica | Leave a Comment »

Indispensabili: Io vi accuso – parte seconda (bancari piazzisti, polizze crediti commerciali, banche “immobiliariste”)

Posted by giannigirotto su 27 giugno 2016

Ancora una volta so che dovrei usare un tono estremamente più indignato nel parlare dei deprecabilissimi (come minimo – illeggitimi e quindi truffaldini come massimo, ma questo può dichiararlo solo la magistratura, non certo io…) comportamenti degli Istituti di Credito, delle banche insomma… Ma non ci riesco, anche perchè seguo questa materia da quasi trent’anni, e so da tempo di quanti misfatti si siano macchiate le suddette. Questo libro, che è il seguito di Io so e ho le prove, dello stesso autore insomma, si concentra su alcuni in particolare di questi misfatti .

D’altronde indignarsi e basta lo fanno già in moltissimi, ma senza agire poi di conseguenza, e quindi dimostrandosi nel migliore dei casi pigri e indifferenti, nel medio ipocriti e nel peggiore complici.

Io continuo imperterrito come cittadino e, finchè lo sarò come Parlamentare, ad offrirvi riassunti di libri che approfondiscono la materia, e quindi e aggiungo alla mia sezione “Indispensabili“, i riassunti di questo libro, che voglio offrire sia in versione videoriassunto, per chi se lo vuole ascoltare in auto, in bus, in treno, in bici ecc., sia in versione testo.

Il tema è d’importanza capitale e andrebbe discusso tutti i giorni dai massmedia cosidetti “mainstream”, ma si sa che certi argomenti sono “tabù”. Io nel mio piccolo ci provo e ho già pubblicato nella suddetta sezione “Indispensabili” gli estratti di diversi altri libri sull’argomento Finanza/banche, nello specifico (in ordine alfabetico):

Invito questi senz’altro tutti a leggersi i (riassunti dei) libri suddetti, e divulgarli, così come del presente libro, del quale inizio inizio oggi ad offrirvi i riassunti.

E se leggendo questo libro vi prende una sana rabbia, non sprecatela in azioni inefficaci, fate la cosa più semplice e nel contempo più efficace possibile, cambiate banca e togliete l’ossigeno a questo sistema bancario marcio e predatorio, immettendolo in uno sano, quello della finanza etica, di cui parlo e pratico da anni

infine, ad integrazione, ricordo la mia sezione “finanza etica” per approfondire e passare dalla rabbia alla soluzione…

__________________________________________________

Nelle prossime settimane pubblicherò i videoriassunti dei capitoli successivi, orientativamente uno ogni due settimane, mentre i precedenti li trovate qui...

Posted in Agisci, Associazionismo, banche, Economia/Finanza, Etica, Indispensabili, Società/Politica | 2 Comments »

Indispensabili: Io vi accuso – prima parte (Clero, cinesi, giornalisti)

Posted by giannigirotto su 12 maggio 2016

Ancora una volta so che dovrei usare un tono estremamente più indignato nel parlare dei deprecabilissimi (come minimo – illeggitimi e quindi truffaldini come massimo, ma questo può dichiararlo solo la magistratura, non certo io…) comportamenti degli Istituti di Credito, delle banche insomma… Ma non ci riesco, anche perchè seguo questa materia da quasi trent’anni, e so da tempo di quanti misfatti si siano macchiate le suddette. Questo libro, che è il seguito di Io so e ho le prove, dello stesso autore insomma, si concentra su alcuni in particolare di questi misfatti .

D’altronde indignarsi e basta lo fanno già in moltissimi, ma senza agire poi di conseguenza, e quindi dimostrandosi nel migliore dei casi pigri e indifferenti, nel medio ipocriti e nel peggiore complici.

Io continuo imperterrito come cittadino e, finchè lo sarò come Parlamentare, ad offrirvi riassunti di libri che approfondiscono la materia, e quindi e aggiungo alla mia sezione “Indispensabili“, i riassunti di questo libro, che voglio offrire sia in versione videoriassunto, per chi se lo vuole ascoltare in auto, in bus, in treno, in bici ecc., sia in versione testo.

Il tema è d’importanza capitale e andrebbe discusso tutti i giorni dai massmedia cosidetti “mainstream”, ma si sa che certi argomenti sono “tabù”. Io nel mio piccolo ci provo e ho già pubblicato nella suddetta sezione “Indispensabili” gli estratti di diversi altri libri sull’argomento Finanza/banche, nello specifico (in ordine alfabetico):

Invito questi senz’altro tutti a leggersi i (riassunti dei) libri suddetti, e divulgarli, così come del presente libro, del quale inizio inizio oggi ad offrirvi i riassunti.

E se leggendo questo libro vi prende una sana rabbia, non sprecatela in azioni inefficaci, fate la cosa più semplice e nel contempo più efficace possibile, cambiate banca e togliete l’ossigeno a questo sistema bancario marcio e predatorio, immettendolo in uno sano, quello della finanza etica, di cui parlo e pratico da anni

 

infine, ad integrazione, ricordo la mia sezione “finanza etica” per approfondire e passare dalla rabbia alla soluzione…

__________________________________________________

Nelle prossime settimane pubblicherò il videoriassunto dei capitoli successivi, orientativamente uno ogni due settimane…

Posted in Agisci, Associazionismo, banche, Economia/Finanza, Etica, Indispensabili, Società/Politica | 2 Comments »

Indispensabili – Io so e ho le prove – Capitolo 10 – Il peggio deve ancora venire

Posted by giannigirotto su 10 aprile 2016

Ancora una volta so che dovrei usare un tono estremamente più indignato nel parlare dei deprecabilissimi (come minimo – illeggitimi e quindi truffaldini come massimo, ma questo può dichiararlo solo la magistratura, non certo io…) comportamenti degli Istituti di Credito, delle banche insomma… Ma non ci riesco, anche perchè seguo questa materia da quasi trent’anni, e so da tempo di quanti misfatti si siano macchiate le suddette, che in questo libro vengono messe tutte in fila, e spiegate e dettagliate al di là di ogni ragionevole dubbio.

D’altronde indignarsi e basta lo fanno già in moltissimi, ma senza agire poi di conseguenza, e quindi dimostrandosi nel migliore dei casi pigri e indifferenti, nel medio ipocriti e nel peggiore complici.

Io continuo imperterrito come cittadino e, finchè lo sarò come Parlamentare, ad offrirvi riassunti di libri che approfondiscono la materia, e quindi e aggiungo alla mia sezione “Indispensabili“, i riassunti di questo libro, che voglio offrire sia in versione videoriassunto, per chi se lo vuole ascoltare in auto, in bus, in treno, in bici ecc., sia in versione testo.

Il tema è d’importanza capitale e andrebbe discusso tutti i giorni dai massmedia cosidetti “mainstream”, ma si sa che certi argomenti sono “tabù”. Io nel mio piccolo ci provo e ho già pubblicato nella suddetta sezione “Indispensabili” gli estratti di diversi altri libri sull’argomento Finanza/banche, nello specifico (in ordine alfabetico):

Invito questi senz’altro tutti a leggersi i (riassunti dei) libri suddetti, e divulgarli, così come del presente libro, del quale inizio inizio oggi ad offrirvi i riassunti.

E se leggendo questo libro vi prende una sana rabbia, non sprecatela in azioni inefficaci, fate la cosa più semplice e nel contempo più efficace possibile, cambiate banca e togliete l’ossigeno a questo sistema bancario marcio e predatorio, immettendolo in uno sano, quello della finanza etica, di cui parlo e pratico da anni

_________________________________________

Cap. 10) Il peggio deve ancora venire

Nel 2013 le banche hanno prestato 90 miliardi di euro in meno rispetto alla media degli anni precedenti.
Ora la partita si gioca sugli “incagli”, che sono quei crediti che, teoricamente, hanno una difficoltà solo momentanea, nel senso che appartengono a dei “buoni” debitori, e quindi dovrebbero essere onorati. Se così non fosse, passano dalla posizione di “incaglio” a quella di “sofferenza”. La posta in gioco è elevata, in quanto gli “incagli” ammontano a circa 100 miliardi.

L’autore del libro a questo punto dedica un paragrafo all’argomento “consulenti d’impresa”. Li accusa di essere spesso in accordo con le banche, in quanto alle stesse legate da insanabili conflitti d’interesse. Esistono invece, ma sono poco conosciuti, anche i “consulenti finanziari indipendenti”, che sono professionisti appunto indipendenti, pagati solo dai propri clienti e che non hanno nessun rapporto economico con banche o Sgr. Nel settore bancario dovrebbero esistere solo tale tipologia di consulenti, ma purtroppo la parte del leone viene fatta da consulenti che invece indipendenti non sono. (aggiungere sentenze recenti sui derivati)

Un’altra accusa pesante è quella sulla morte dell’indipendenza delle filiali, dal momento che tutto viene deciso nelle sedi centrali, e il direttore di filiale ormai non ha più nessuna discrezionalità o effettivo potere decisionale nell’erogazione e gestione dei crediti.

Altra conseguenza che si sta verificando è la riduzione del numero delle filiali (sintomatica in tal senso, a livello europa, è la dichiarazione di Deutsche Bank e HSBC di licenziare rispettivamente 30mila e 20mila dipendenti).

infine, ad integrazione, ricordo la mia sezione “finanza etica” per approfondire e passare dalla rabbia alla soluzione…

__________________________________________________

Nelle prossime settimane pubblicherò il videoriassunto dei capitoli successivi, orientativamente uno ogni due settimane, mentre i precedenti li trovate qua

Posted in Agisci, Associazionismo, banche, Economia/Finanza, Etica, Indispensabili, Società/Politica | Leave a Comment »