Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Il Risparmio Tradito

9788882390761Questo libro è un po’ un eccezione, in quanto è al contempo indispensabile e superato. E’ indispensabile perchè ci insegna come gestire il nostro risparmio senza fare gli errori classici e senza farci ingannare dal sistema bancario/assicurativo, e superato perchè dopo la recente tempesta finanziaria (che per le sole banche ci è costata sinora almeno 3000 miliardi di dollari = 6 milioni di miliardi di lirette) spero che tutti si siano resi conto di che cosa è in realtà il sistema finanziario.

Ma poichè la storia dimostra che raramente gli uomini imparano dai loro sbagli, per tutti coloro che vogliono premunirsi ed acquisire una competenza minima ma sufficente per non farsi più abbindolare, ecco il testo che fa al caso: “Il risparmio tradito (estratti)” – autore Beppe Scienza, laureato in matematica. Anche se è un testo del 2001 moltissime cose rimangono attuali, e molte altre ci permettono di capire meglio la situazione attuale. Io metto a disposizione un estratto del libro, il lettore deciderà poi se acquistare e tenere in salotto una copia cartacea, per diffondere scintille di conoscenza ai propri amici.

Per la presentazione riporto pari pari quella di Beppe Grillo, aggiungendo solo una cosa: nonostante il citato volume contenga centinaia di nomi e fatti precisi, l’autore non ha ricevuto nemmeno una querela. Che dica quindi la verita…..matematica??? ……buona lettura!

PREFAZIONE

Beppe Scienza: un nome bellissimo e un cognome un po’ inquietante… che m’ha fatto venire la curiosità di leggere questo libro, anche se per me l’argomento era nuovo.

Volevo vedere che cosa ci capivo e mi sono accorto che si capisce tutto. Il discorso fila liscio. Ma più si va avanti, più si scoprono cose che non girano per il verso giusto.

Non c’è dubbio: questo è un libro che dovrebbe fare preoccupare un bel po’ di gente. Molti risparmiatori, convinti di poter dormire fra due guanciali, quando purtroppo non è così. Ma anche tanti che danno cattivi consigli. Infatti l’autore, da buon matematico, si è messo a fare un po’ di conti e ne ha scoperte di cotte e di crude.

Di libri simili in Italia mi piacerebbe che ne venissero pubblicati tanti. Soprattutto scritti in questa maniera, cioè senza tanti fronzoli, ma in compenso con un mare di dati, esempi, confronti, citazioni e, cosa rara, facendo sempre nomi e cognomi.

Anche le indicazioni d’investimento dell’autore mi hanno convinto. Ho deciso quindi di seguire pedissequamente i suoi consigli, dandogli però appuntamento fra un anno esatto sotto il portone di casa sua!

Sant’Ilario di Nervi, 26 aprile 2001

Beppe Grillo

2 Risposte to “Il Risparmio Tradito”

  1. […] l’azionariato critico……Non siete ancora convinti? leggete allora anche qui, qui, qui, qui, qui, qui e […]

  2. marco barbon said

    Il problema è che gli utili sono privati e le perdite pubbliche, manager strapagati per mandarmi in pensione a 70 anni ma se facevamo tirando a caso era meglio,avevamo più possibilità.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: