Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Acquisti

Premetto sempre che le informazioni che riporto sono reperibili senza sforzo da utenti con un minimo di esperienza, e che la presente pagina e sempre puramente a uso e consumo di utenti alle prime armi.

Partiamo con sfatare un mito metropolitano, cioè che utilizzare la carta di credito per i pagamenti su Internet sia estremamente pericolo. Premesso che se volete effettuare acquisti su Internet dovete dotarvi appunto o di una carta di credito  oppure di un account Paypal , che sono i metodi più diffusi,  il loro utilizzo è estremamente sicuro. Riporto in proposito un approfondito e dettagliato articolo/inchiesta di Altroconsumo, e se vi fidate lo riassumo confermandovi appunto che la carta di credito è’ il sistema più sicuro, il mezzo migliore sia in termini di sicurezza sia di costi, basta seguire qualche accorgimento. Infatti basta tenere sotto controllo l’estratto conto della carta di credito e contestare tempestivamente eventuali addebiti fraudolenti (o errati), per non rischiare nulla. Questo perchè la legge fa ricadere il rischio sul commerciante, quindi, in caso di frode questi non solo perde la merce, ma anche i soldi del pagamento che gli vengono riaddebitati dalla società emittente la carta. A voi basta contestare gli addebiti fraudolenti per poter rientrare in possesso del denaro.

Premesso ciò, partiamo dicendo che con Internet potete prenotare e pagare moltissimi servizi, dal treno all’aereo, al cinema, teatro, potete scrivere e pagare telegrammi, spedire fiori ai vostri cari e chi più ne ha ne metta, e sopratutto accennerei alla possibilità di fare gli acquisti di generi alimentari con relativa consegna, senza perdere tempo e stress al centro commerciale di turno. Sempre per i generi alimentari è nato il sito “Last minute sotto casa” che mette in contatto i cittadini con i negozianti a loro più vicini per offrire sconti dell’ultimo minuto sui cibi freschi, mentre egualmente le catene dei supermercati ormai adottano lo stesso sistema nei punti vendita, con sconti notevoli dal 30 al 50%.

Anticipo che è un settore in evoluzione, non mi pare che sia coperta tutta Italia, anzi al momento direi che sono più le zone scoperte che quelle coperte, ma (se passa la crisi) le lacune dovrebbero sparire velocemente. Anche in questo caso si parte da Google, e si digita “acquistare la spesa online”, per avere l’offerta generale in tutta Italia. Non voglio fare pubblicità a nessuno, vi anticipo che trovere note marche di supermercati che hanno approntato la loro offerta su Internet. Per andare ancora più sullo specifico potete cercare su Google “spesa online nomevostracittà”, ed avrete i risultati locali.

Una menzione particolare la voglio fare naturalmente per i GAS, presenti ormai in moltissime città grandi e piccole, vi rimando all’apposita pagina “Gruppi d’acquisto” per maggiori dettagli. Una cosa che però voglio dire subito è che molto spesso questi gruppi sono organizzati magnificamente, nel senso che si fa l’ordine da casa via email una volta alla settimana, o con la periodicità decisa dal Gruppo, indi ci si reca al punto di smistamento appunto un giorno alla settimana per ritirare la merce, e tipicamente tra i prodotti a disposizione vi è la verdura di stagione, proveniente da agricoltori locali, quindi tipica e a “chilometri zero”……Ah quasi dimenticavo, i Gruppi di acquisto non esistono solo per i beni alimentari, ma si possono occupare di qualsiasi altri bene/servizio, infatti nella pagina suddetta ho già segnalato i gruppi di acquisto per l’acquisto dei Pannelli solari, sia termici che fotovoltaici, telefonia, energia rinnovabile e persino case ecologiche in legno ed auto elettriche.

 

Un capitolo a parte meritano i prodotti elettronici/informatici, e ancor di più gli accessori per tali prodotti. In generale potrete ottenere considerevoli risparmi tra i prezzi online rispetto ai prezzi dei negozi fisici, per cui consiglio sempre di fare almeno una verifica.

 

Segnalo poi un sito che fornisce la mappa geografica di tutti i distributori di latte crudo alla spina in Italia, e qui sapete bene che il risparmio è assicurato….

Segnalo altresì una iniziativa denominata Kostnix (che in tedesco significa “costa niente”), che attualmente si è concretizzata con l’apertura di un negozio di oggetti/vestiti usati a prezzo zero. Si, avete letto bene, proprio zero. Si tratta naturalmente di un tentativo per contrastare questa società dell’opulenza, dello spreco, dell’usa e getta, mettendo in circolo gli oggetti, i vestiti che non sono più utili al proprietario originale, ma lo possono essere ad altre persone. Per il momento vi è un unico negozio a Innsbruck, in Austria,  ma credo e mi auguro che l’iniziativa si diffonda. Tutti i dettagli nel link sopra riportato.

Non vorrei proprio fare pubblicità a siti di cui non conosco la proprietà, comunque faccio un eccezione segnalandovi www.trovaprezzi.it, che ha la particolarità di mettervi in ordine di prezzo i vari negozi che vendono l’articolo di vostro interesse. Se cioè voi cercate il cellulare modello yxzyxz della marca wzwzw, il risultato sarà appunto una lista di negozi fisici e virtuali che hanno disponibile tale articolo, partendo da quello con il prezzo più basso e poi a salire.

Infine anche in questo caso vorrei segnalare un’alternativa “a pagamento”, nel senso che è riservata ai soci di Altroconsumo. Questi infatti hanno la possibilità di effettuare gli acquisti su internet presso il sito di Centraquisti. I prodotti che si trovano in questo sito sono NON alimentari, e sono quelli risultati migliori nei Test a cui Altroconsumo li sottopone, sono scontati, e per qualunque problematica e controversia in merito vi è la garanzia dell’intervento dell’Associazione Altroconsmo stesso a tutela del cliente, in quanto è già prevista una procedura di conciliazione con la presenza di Altroconsumo a fianco del Cliente. Non si è più quindi in balia del fornitore che, sopratutto per gli acquisti su Internet, può rivelarsi di difficile gestione.

Bookmark and Share

2 Risposte to “Acquisti”

  1. tarcfor said

    latte crudo=risparmio assicurato… ma dove? che interesse hai se lo devi far bollire, perchè ricordo a tutti che il latte self service non è pastorizzato, salmonella in agguato,fate voi…

    • giannigirotto said

      Lascio la risposta a questo video dell’Associazione “Altroconsumo”, in cui viene rapidamente spiegato pro e contro del latte crudo… http://www.youtube.com/watch?v=3jaKPrBdMZM

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger cliccano Mi Piace per questo: