Tracce

Il mio tentativo per ricevere e dare informazioni utili.

Etica – Economia etica – Equosolidale – altre ONLUS collegate

in ordine alfabetico:


Altreconomia è un mensile nato nel novembre del 1999. Da allora, obiettivo di “Altreconomia” è di dare visibilità e spazio a stili di vita e iniziative produttive, commerciali e finanziarie ispirate ai principi di sobrietà, equità, sostenibilità, partecipazione e solidarietà. In questo, particolare attenzione è dedicata ai temi del commercio equo e solidale, dell’ambiente, della finanza etica e della cooperazione internazionale.

KKKKKK

altromercato Altromercato. Il Consorzio Ctm altromercato è la maggiore organizzazione di commercio equo e solidale in Italia e la seconda a livello mondiale. Costituito da 130 associazioni e cooperative che gestiscono 350 Botteghe del Mondo in Italia e 3 all’estero, Ctm altromercato è attualmente un soggetto guida, a livello nazionale ed internazionale, nella promozione e nella realizzazione di iniziative di economia solidale per l’autosviluppo dei popoli, contadini e artigiani soprattutto, nel Sud del mondo.

Il sito che coordina le attività di questa “moneta” alternativa, che permette di far risparmiare sia i clienti che i fornitori di beni/servizi. Io la sto già usando……venite anche voi.

…….

kkkkkk

A questo ho dedicato un Credo specifico…..e tanti altri articoli, uno sull’azionariato critico , uno sullo Scudo fiscale, una rassegna stampa, una mia personale intervista al vicepresidente, un’inchiesta di Altroconsumo sull’ eticità delle banche, uno sulle truffe di banche/assicurazioni, e uno sulle energie rinnovabili in cui è coinvolta , insomma priorita/importanza 100%!

…..

Banca Etica non segue il settore Assicurativo, l’altro grande polo di gestione del risparmio, e pertanto ecco spiegata la ragione della nascita di questa realtà. Dal loro sito:

– I principi della Missione Sociale di C.a.e.s. si legano ai valori del movimento cooperativo, della finanza etica e dell’economia equa e solidale, legando l’attività nel mercato assicurativo all’affidabilità, alla trasparenza e all’interazione con il Socio/Cliente.

  • Orientamento etico del settore assicurativo, contribuendo con iniziative e proposte ad accrescere l’affidabilità e la trasparenza del ‘mondo delle assicurazioni’, all’interno di una relazione tra l’assicuratore e il Cliente/Socio che privilegi la miglior soluzione possibile del bisogni assicurativi dei singoli e non l’arricchimento speculativo delle compagnie assicurative.
    In questa direzione non può trovare spazio il clientelismo mentre viene recuperata e valorizzata l’originaria idea di mutualità tra le persone.
  • Centralità della persona nel processo lavorativo valorizzando l’apporto individuale dei lavoratori nei processi di gestione dell’impresa Consorzio, con l’obiettivo di creare le condizioni per uno sviluppo tale che crei nuova occupazione, diretta o indotta, all’interno dell’ economia solidale
  • Impegno politico perché “un nuovo mondo sia possibile”, attraverso la collaborazione con le organizzazioni Socie per lo sviluppo delle loro attività specifiche, offrendo loro prodotti e servizi dedicati che consentano la realizzazione dei loro progetti (il Consorzio C.A.E.S come strumento di servizio per il Terzo Settore) e anche assumendo un ruolo di testimone e di attore nella diffusione di una nuova economia solidale

Logo Centro Nuovo Modelli di Sviluppo

Un sito, ideato da Padre Francesco Gesualdi (allievo di Don Milani), al servizio di chi vuole costruire piu’ equi rapporti nord sud, difendere i diritti a livello globale, impegnarsi per un’economia equa e sostenibile a partire dalla nostra quotidianita’

……..

Centro di Volontariato Internazionale (CeVI). Associazione nata nel 1984; “Di fronte a tanta umanità vittima di fame, sete, mancanza di pace e di giustizia, abbiamo scelto di entrare in campo per coinvolgere la nostra realtà locale nel sostenere quanti sono impegnati a cercare risposte e realizzare cambiamenti significativi in merito. Abbiamo puntato sul volontariato, per costruire una partecipazione responsabile, gratuita e accessibile a tutti, e abbiamo considerato la cooperazione come un’occasione per incontrarsi e mettersi insieme di fronte ai problemi, fondata sullo scambio reciproco delle conoscenze e dei valori.”

Il CESTAS è un’organizzazione non governativa che ha lo scopo di promuovere la conoscenza, lo studio, le iniziative relative alla lotta al sottosviluppo e alla fame nel mondo, fondando i suoi valori sulla solidarietà e la difesa dei diritti dell’uomo, attraverso progetti di cooperazione allo sviluppo, la fornitura di tecnologie appropriate nel campo della salute e dell’ambiente, la formazione e le iniziative pubbliche di sensibilizzazione.e conegliano udine lignano

kkkkkkkk

fabrica-ethica-logo

Sito che si occupa della RSI (Responsabilità sociale dell’impresa), in inglese CSR (Corporate Social Responsability)

….

.


Questo è il sito che coordina a livello nazionali i Gruppo di Acquisto Solidale (nel momento in cui scrivo sono più di 500). Potete quindi avere la spiegazione su cosa è un GAS e dove trovare quello più vicino a voi.

……..

icebergfinanza

E’ il blog di Andrea Mazzalai, esperto in economia e finanza, ed impegnato particolarmente a diffondere tutta la parte ETICA di questo mondo. Il suo è un sito da seguire assolutamente e da diffondere agli amici, se vogliamo avere delle speranze in più di difenderci e minimizzare le speculazioni finanziarie, ed invece supportare e far crescere l’economia reale e solidale.

..L’accesso alle tecnologie dell’informazione e della comunicazione rappresenta un prerequisito essenziale allo sviluppo economico e social. Il nostro obiettivo quello di utilizzare conoscenze e strumenti informatici per portare un aiuto concreto a chi vive situazioni di emarginazione e difficoltà. Nei Paesi poveri, portare strumenti e conoscenze informatiche e tecnologiche avvia un ciclo virtuoso di sviluppo straordinario……

Gianni Girotto

Questo movimento vuole essere attore di un serio dibattito che focalizzi la problematica politica in modo “alto” e vuole contribuire ad una riflessione seria e coinvolgente la società civile per aiutarla a tornare ad essere soggetto e non oggetto. Esso si adopererà , quindi, per dare spazio ad un movimento di opinione capace di governare e non di essere governato da processi economico/finanziari che hanno portato il nostro pianeta a ciò che è sotto gli occhi di tutti e per dare voce politica a persone capaci di generare un processo di cambiamento con una “Politica” che si ponga pienamente al servizio del cittadino.

«In questo momento storico – dice il presidente Fabio Salviato, Presidente anche di Banca Etica – nella politica c’è un vuoto enorme che lascia la gente sconcertata e perplessa. Vuoto di valori, di sensibilità e di persone, e noi cercheremo di colmare con questo movimento che non vuole essere e non è un partito. Bensì un ente di certificazione di partiti di qualunque schieramento, purchè ne abbiano i requisiti. Per capirci saremo la Green-Peace della politica, ed il nostro slogan non lascia dubbi: nella cultura liberi, nella politica uguali, nell’economia solidali»


La Cooperativa Sociale Pace e Sviluppo è nata nel 1993 e oggi conta oltre 1500 soci, è impegnata nella diffusione dei prodotti del Commercio Equo e Solidale e della sensibilizzazione alle tematiche della finanza etica, della cultura e di più equi rapporti tra Nord e Sud del mondo. Pace e Sviluppo è socia fondatrice del Consorzio CTM altromercato.

.

Investire guardando anche alle questioni sociali e ambientali è possibile e la sua filosofia, i suo metodi, i suoi criteri stanno pian piano contaminando i mercati.

kkkkk

kkkkkkk

Mi rendo conto che sono a Torino, però siamo nell’epoca di Internet e si può fare il tutto senza bisogno di spostamenti fisici. E per loro garantisce “AltrEconomia”…….

La cooperativa Viaggi Solidali è prima di tutto un’associazione di uomini e donne che da anni operano nel settore della solidarietà internazionale.
Ma anche un gruppo di professionisti del turismo che lavora nell’organizzazione di viaggi di turismo responsabile e nella promozione e sensibilizzazione sul territorio di questo approccio al turismo (educazione allo sviluppo, organizzazione eventi, progetti nel sud del mondo).

Questo è il Centro nevralgico di tutte le iniziative del premio nobel Muhammad Yunus, il “banchiere dei poveri”, ed ha un obiettivo tanto semplice quanto ambizioso: eliminare la povertà nel mondo! Impossibile dite ? …..

Forse, ma Yunus sta già eliminando la povertà in Bangladesh, una delle nazioni più povere al mondo…..dimostrando quindi che nulla è veramente impossibile…

otete quindi


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

 
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: